Creazioni per Barbie 15: Giochi di luce

Creazioni per Barbie 15
Condividi


Ciao a tutti!
Articolino ino ino su un abitino ino ino per Barbie.
Creazioni per Barbie 15 – Giochi di luce.

Come ormai sanno anche i muri, tra pochissimi giorni prenderanno il via i Campionati Mondiali di pattinaggio di figura, ed io dovrò prendere un lungo respiro e poi “nuotare in apnea” fino alla fine del mese, tra notizie, foto, video e tanta ansia!
Sicuramente per coloro che non sono interessati al pattinaggio, questo sarà un periodo vuoto qui sul blog, visto che l’attenzione sarà totalmente ed esclusivamente focalizzata su Yuzurino.
Ho quindi deciso di dedicare due post consecutivi a mie creazioni per Barbie, premettendo sin da subito che si tratta di due esperimenti molto “poveri” e veloci.
Avrete notato (vero?!) che la numerazione mostra un salto. Il motivo è proprio questo: mostro ora questi due vestitini semplici e di cui ho pochissime foto, per poi riprendere quelli che ho lasciato indietro, che invece richiedono un po’ piùdi tempo.

Creazioni per Barbie 15 – Giochi di luce


Se siete appena approdati sulle pagine viola del blog e vi siete persi i post precedenti della “serie”, niente paura, eccoli qua:
– Creazioni per Barbie 1 – Primo esperimento di abito da sera 
Creazioni per Barbie 2 – Secondo esperimento di abito da sera 
Creazioni per Barbie 3 – Completino invernale, lavoro a maglia 
Creazioni per Barbie 4 – Completino con varie combinazioni. 
Creazioni per Barbie 5 – Primo esperimento di abito da sposa. 
Creazioni per Barbie 6 – Completino invernale con accessori 
Creazioni per Barbie 7 – Seifuku, l’uniforme scolastica giapponese. 
Creazioni per Barbie 8 – Completino invernale grigio e rosa
Creazioni per Barbie 9 – Si continua con i completi invernali! 
Creazioni per Barbie 10 – Colori primaverili per scacciare i pensieri 


L’abitino che voglio mostrarvi oggi è di una semplicità estrema e non è nemmeno riuscito bene.
Come ormai ho ripetuto già tante volte, si tratta di un esperimento. 
Ho visto girovagando online un video in cui veniva spiegato come cucire in quattro e quattr’otto un mini abito aderente per la Barbie, utilizzando soltanto due rettangoli di tessuto elasticizzato.
Non avevo ancora mai messo mano alla macchina da cucire e anche quella volta feci tutto a mano, anche per il fatto che avrei impiegato molto più tempo ad imparare ad usare quel macchinario infernale che a fare qualche decina di punti con ago e filo.
Se volete, in futuro potrò riproporvi il tutorial, anche se penso che il processo sia veramente intuitivo.

Tagliai i due rettangoli da una rimanenza di stoffa (ricordate, non si butta via niente!), uno piccolo, stretto e allungato che sarebbe stato la parte superiore, per seno e collo, ed uno un po’ più grande, adatto per fasciare il corpo della bambola. Ho provato con un tubino corto, per carenza di tessuto, ma come potete immaginare, si può tagliare della lunghezza desiderata.

Insomma, per farla breve: tagliato, cucito, indossato…. yess! Calzava a pennello!
A quel punto mi sono detta “perché non aggiungerci qualche decorazione?”
e ho cominciato a cucire perline nella fascia sotto il seno.

Ecco, quello è stato l’errore! Anzi, il secondo errore!

Il primo è stato cucire la fascia che copre il seno e gira attorno al collo facendola con tessuto doppio. Troppo volume! Ebbene sì, lo avevo deciso per un motivo vergognosamente banale, ossia per fare prima e non dover cucire i bordi, visto che bastava ripiegarli verso l’interno.

Il secondo errore, come ho detto, è stata l’applicazione delle perline. L’idea non sarebbe stata sbagliata, ma le perline aggiunte alla stoffa già doppia proprio nel punto in cui questa veniva addirittura a sovrapporsi al resto del vestitino… hanno ulteriormente dato volume alla parte del busto!

Insomma, il risultato lo potete vedere da voi: la zona che parte da sotto il seno e sale  è troppo voluminosa rispetto alla parte bassa. 
Non mi piace mostrare errori, soprattutto se così evidenti e stupidi, ma penso che proprio questo sia il senso del fare esperimenti. Bisogna imparare; mentre il senso di condividere anche gli esperimenti riusciti male è aiutare altri a non commettere gli stessi errori.

Quindi, il mio consiglio è di usare la stoffa non doppia, lasciare meno stoffa all’interno ma tagliarla proprio vicino alla cucitura ed eventualmente applicare perline più piccole.

IMG_8081

Dato il risultato scarso, però, sono stata spinta a sfruttare quel poco che avevo per fare qualche scatto, prima di svestire la modella (che, per inciso, è una Barbie Basics prima serie, ossia quelle con il mini-abito nero).

Ovviamente ho puntato sul primo piano, per nascondere il vestito! 

I punti di forza secondo me.
Il bellissimo colore caldo del tessuto scelto e l’altrettanto caldo e morbido colore della pelle e dei capelli della modella, con le labbra come punto d’accordo con l’abito.
Sole, miele, caldo, oro, dolcezza. A questo mi fa pensare questo mix di colori, e su questo ho “giocato”.

Nella foto che segue potete notare che vi sono tre colori/tonalità dominanti: il castano dei capelli e della pelle, il rosso/arancio dello sfondo, del vestito e delle labbra, e l’oro delle iridi, dell’ombretto e dei riflessi tra i capelli. Con una luce proveniente lateralmente e dal basso ho voluto dare risalto proprio a quest’ultimo colore che accende tutto l’insieme. 
Credo che lo sguardo un po’ perso nel vuoto, come pensieroso, sia il punto focale della fotografia.

IMG_5919

Altro scatto che mi soddisfa è il seguente.
Qui la luce proviene da dietro una “persiana” (per i curiosi: si tratta in realtà di una tovaglietta fatta a stecche di bambù) e la modella guarda, sempre malinconica e persa nei suoi pensieri, attraverso le fessure della persiana, verso l’esterno, verso il sole.

Anche in questo caso il raggio di luce colpisce e illumina principalmente gli occhi, che (se non si fosse ancora capito) sono una delle cose che più amo di questa bambola. Il raggio luminoso che li collega con l’esterno della persiana, a mio parere, rende lo sguardo più intenso e penetrante.
Piccola curiosità: le foglioline di un bel verde brillante che vedete dietro la persiana/tovaglietta sono le piantine di fagioli che mi diverso a piantare nella bambagia sin da quando andavo alle elementari e la maestra ci mostrò come germinano i semi. Se non si trapiantano al momento giusto non possono sopravvivere, lo so, ma ogni anno mi piace vedere quanto riesco a farle crescere.

IMG_8095

Spero che il breve post di oggi possa essere interessante e utile per qualcuno di voi. Fatemi sapere!

 


Spero che questo mini-abito elasticizzato vi sia piaciuto, ma soprattutto spero di aver dato a qualche creativo l’ispirazione per realizzare qualcosa di nuovo, o, in questo caso, qualche dritta su come fotografare le proprie modelle in in miniatura.
Avete domande? Curiosità? Non esitate a scriverle nei commenti!
A prestissimo!!



Condividi

Autore: EleChicca

Italian. I like Japan, cats, fashion dolls, anime&manga, figure skating and a lot of other things, but, above all, I LOVE Yuzuru Hanyu! ??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *