YuzuNews 13 aprile 2019: Mondiali 2019 – Video sottotitolati: interviste e approfondimenti

Condividi


Buonasera blogghine e blogghini!
Oggi aggiungo un altro post alla serie di YuzuNews dedicata ai Mondiali 2019 (a proposito, potete trovare l’elenco completo dei post di tale “serie” in fondo a QUESTA pagina!), il post di oggi è dedicato ad interessantissimi programmi di approfondimento trasmessi dalla TV giapponese durante i giorni di gara,  incentrati su Yuzuru Hanyu. In particolar modo, sono da seguire con attenzione le sue interviste, che come ho ormai ribadito più volte, non sono mai banali o scontate, ma testimoniano un’acuta intelligenza, profondità di pensiero e offrono sempre spunti di riflessione.
Il tutto sottotitolato in inglese da fan disponibilissime e generosissime, oltre che super brave. Grazie di cuore a tutte!!

Prima di passare a questi video, però, voglio ricordarvi che oggi ricorre il primo anniversario del primo Ice Show personale di Yuzuru:

CONTINUES WITH WINGS

interviste

Yuzu vi prese parte nelle vesti di pattinatore, presentatore, organizzatore e produttore. Si è trattato di uno show davvero fantastico, molto originale e, soprattutto, estremamente profondo e ricco di significato, come ogni cosa che scaturisce dalla mente del nostro ragazzo.

Vi invito a rivivere, o vivere, per chi all’epoca ancora non era stato stregato dalla sua magia, quei giorni di spettacoli, attraverso i post che vi ho dedicato un anno fa. Se dovessero mancare alcune immagini o dovessero esserci link non funzionanti… me ne scuso, ma non dipende da me, capita che immagini e video nel corso del tempo vengano cancellati o spostati, ed è spesso difficile tenere traccia di tutto e sostituirli ogni volta.

I Post dedicati a Continues With Wings (#CiONTU) sono i seguenti:

Tuffiamoci nel passato e riviviamo quei giorni di gloria, ancora ebbri della fresca vittoria olimpica!
Buona visione!


Di seguito trovate i video di cui vi ho parlato all’inizio, tutti sottotitolati in inglese. I crediti per ciascuno li trovate su Youtube, nella didascalia sotto ad ogni video. Grazie a tutti coloro che hanno collaborato per darci questo materiale prezioso!

  • Yuzuru Special Documentary before Worlds 2019 – part 1  (21.3.2019)

  • Yuzuru Special Documentary before Worlds 2019 – part 2  (21.3.2019)

  • Yuzuru Special Documentary before Worlds 2019 – part 3  (21.3.2019)

  • Small Medal Ceremony – WORLD 2019 – Yuzuru Hanyu (22.3.2019)
    Le parole di Yuzuru durante la Small Medal Ceremony, in particolare la sua intenzione di vincere migliorando su ogni singolo aspetto del pattinaggio e atterrando nuovi quadrupli: 4Lz, 4F, 4A. Oltre a questo, il messaggio ai suoi tifosi: ringrazia perché lo seguiamo sempre e gli dimostriamo il nostro affetto e la nostra vicinanza e, anche se ci farà preoccupare ancora in futuro, sarà lieto di continuare a combattere insieme a noi. Dolcissimo!

  • Yuzu commentates Origin, banquet, Gala interview and more – S-Park (24.3.2019)
    Yuzuru rivede il suo programma libero e commenta se stesso. 

  • Yuzuru Hanyu Hodo Station Interview After World Championship  (25.3.2019)
    Il signor Shuzo Matsuoka intervista Yuzuru. Le sue interviste sono sempre davvero splendide e Yuzu è molto rilassato e aperto quando è di fronte a Matsuoka san.
    Vorrei sottolineare solo una cosa: Yuzu dice esattamente ciò che avevo scritto io qui sul blog già poche ore dopo la fine della gara. Avevo affermato che, a mio giudizio, questa sconfitta lo avrebbe liberato da un peso enorme, quello di essere “obbligato” a vincere, perché dopo aver vinto eroicamente e con un infortunio, le Olimpiadi… tutti si aspettavano che potesse e dovesse farlo sempre e comunque. Ora invece è tornato in quella condizione stimolante di non doversi difendere, ma attaccare, per raggiungere e superare gli avversari, così com’era nei primi anni in categoria senior, e questo fa bruciare il suo spirito combattivo.
    Evidentemente ormai lo conosco piuttosto bene!!

  • Yuzuru Hanyu Fuji TV special after Worlds (24.3.2019)
    Lunghissimo speciale di approfondimento (un’ora!) con tanti contenuti interessanti. Vorrei dedicare a questo video il post di domani, quindi per il momento ve lo lascio qui senza altri commenti.

  • Ginnasticomania: Chiara Sani intervista Massimiliano Ambesi sui Mondiali di Pattinaggio di Figura 2019
    Massimiliano Ambesi (commentatore di Eurosport Italia) ha dato il suo competente parere sui recenti Mondiali di Pattinaggio di figura, soffermandosi sulle lacune o veri e propri errori nel sistema di giudizio e soprattutto nel modo di applicare le regole nel giudicare.

Condivido pienamente ogni sua singola parola.
Mi permetto qui di aggiungere soltanto il mio modestissimo parere: il problema non sono solo i PCS (e la soluzione di alzare la fattorizzazione affinché TES e PCS possano essere equilibrati mi pare la strada più praticabile e semplice), ma anche i GOE. Non è concepibile in nessun caso che trottole e passi di Chen ricevano GOE superiori a quelli di Hanyu, per quanto quest’ultimo possa non essere in grande forma fisica e con tutti i limiti del caso.

Sopra a tutto ciò, c’è poi il grandissimo problema del rispetto delle regole, tanto da parte dei pattinatori quanto da parte del pannello tecnico e dei giudici. Non si tratta solo di stabilire regole per attribuire chiamate da parte del pannello e punteggi da parte dei giudici, ma anche di fare poi rispettare queste regole! Altrimenti usiamo direttamente l’applausometro, il televoto o il sistema di X Factor!

– I salti sono sottoruotati? Bisogna chiamarli come tali. Sono preruotati? Significa che la rotazione in aria non è completa, quindi vanno considerati sottoruotati anche se manca rotazione in fase di stacco. 
– Se il salto presenta i bullets richiesti per assegnare un determinato GOE, questo va assegnato, e non si tratta di stabilire se “piace”o “non piace”. 
– Il filo d’ingresso è sbagliato? Oppure, la puntata non è corretta? Bene, questo deve riflettersi nella chiamata e nel giudizio.
– I salti e gli altri elementi tecnici hanno già un proprio BV stabilito, quindi se uno fa un quadruplo già guadagna punti per averlo eseguito. Tutto il resto non deve dipendere da questo quadruplo. I PCS sono tutt’altro e vanno valutati a prescindere da ciò. Se un pattinatore, solo perché esegue un quadruplo in più, viene premiato, oltre che sul BV, anche sul GOE e sui PCS… allora tutto perde di significato, tanto varrebbe fare solo una gara di salti tipo le quad battles che a volte si fanno al termine dei galà.
– Ogni voce dei PCS dev’essere indipendente dalle altre, valutazioni diverse di aspetti diversi del pattinaggio e del programma presentato. Se uno interpreta bene (ma spesso, per il mio gusto, più che interpretare “recita”) non significa che pattini bene, o viceversa…e così via.
– Se un pattinatore fa cose più complicate è giusto premiarlo. E’ logico che presentare un programma vuoto e concentrarsi solo su rincorse e salti sia vantaggioso per la riuscita di questi ultimi.
– Per me fare l’occhiolino o battere le mani NON sono transitions!

Potrei continuare ancora, ma è meglio fermarmi qui. 
Sarebbe davvero bello un approfondimento completo senza problemi di tempo e magari anche con l’aiuto delle immagini.


Anche per oggi è tutto.
Un abbraccio, a domani!



Condividi

Autore: EleChicca

Italian. I like Japan, cats, fashion dolls, anime&manga, figure skating and a lot of other things, but, above all, I LOVE Yuzuru Hanyu! 🥇💖

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *