Pubblicato il: 17 Gennaio 2022 alle 16:07

Waiting for Beijing2022 03 – I Fanyus sempre accanto a Yuzuru Hanyu anche da lontano

Waiting for Beijing2022 03

Ciao amici di EleC!
Ormai le Olimpiadi di Pechino2022 sono alle porte.
Pechino2022, un’edizione attesa e temuta, come quella di Tokyo2020 per via del Covid, più ancora in quanto evento di cui Yuzuru Hanyu avrebbe potenzialmente potuto far parte.
Entrambi questi fattori hanno creato attorno alla ventiquattresima edizione delle Olimpiadi Invernali un clima di attesa, come dicevo, e al tempo stesso di timore.

Timore per Giochi a rischio di non essere disputati causa pandemia o, contrariamente, rischiosi per i partecipanti.
Giochi che avrebbero potuto lasciare l’amaro in bocca per l’assenza di Yuzuru o, al contrario, in ansia per la sua presenza.
Giochi che, proprio ora che abbiamo la certezza che lui ci sarà – almeno ufficialmente, poiché ogni imprevisto può sempre accadere – sono ancor più causa di tensione per la paura che lui possa restare deluso o che decida di chiudere con questa battaglia la sua lunga carriera.
Paure, timori, pensieri, apprensione da tifosi e da genitori quasi, perché gli siamo affezionati in modo sincero e profondo.
Anche emozione positiva però! Come sempre è all’apertura di un grande evento che entrerà nella storia, questa volta ancor di più, date le circostanze assolutamente anomale.

Un groviglio di sentimenti difficile da districare e capire.
Eppure è sempre lo stesso per ogni sua gara, solo… ancora di più perché le Olimpiadi sono il sogno per ogni atleta.

Ho vissuto da appassionata di pattinaggio già altre edizioni olimpiche, da “simpatizzante” per Yuzuru quella di Sochi e da Fanyu quella di PyeongChang. Diciamo che mi sono fatta le ossa e… cosa posso dire?
Quello che ci attende sarà un mesetto tosto, parecchio tosto, come lo è stato 4 anni fa.

Eppure, penso, se noi vogliamo essere accanto a lui e sostenerlo, ora è necessario più che mai, qualunque cosa accada, nel bene e nel male. Piena fiducia in lui, energia positiva a mille, lo spingeremo e solleveremo e, poi, saremo pronti a celebrarlo qualunque cosa accada e anche a proteggerlo e consolarlo, se necessario.
Pensiamo che se per noi è dura, per lui lo è millemila volte di più!

Detto ciò, proviamo nel nostro piccolo a fare tutto il possibile per essergli accanto in questo momento cruciale.
Il fandom si sta preparando, organizzando e a dire la verità è già in delirio prima ancora che tutto abbia inizio. Restringendo il campo, lo YUZURU HANYU – Italian FB Fan Group è divenuto ormai una bella realtà, con oltre 700 membri ed uno staff coordinato e con ruoli stabiliti, che offre una casa ai sostenitori Italiani e non solo.
Qui però siamo su EleC’s World, e come sapete, questo blog sin dalla sua nascita ha sempre avuto come argomento principale proprio Yuzuru Hanyu.
Ebbene, anche il blog coprirà il mese olimpico con ogni sforzo.

Si cerca sempre di migliorare e anche questa volta farò del mio meglio per offrirvi quante più informazioni possibili.
Ho pertanto deciso di cominciare un percorso di avvicinamento ai Giochi, una sorta di “preparazione” per voi lettori – e per me stessa, ovviamente – che permetta di vivere l’evento olimpico a 360°.
Non solo accendere la TV, seguire una gara e scoprire chi ha vinto le medaglie. No, proviamo a percepire l’atmosfera che respirano gli atleti e affrontiamo i Giochi con una maggior cognizione di causa.

La serie di articoli che, come spero, permetterà ciò, è denominata
Waiting for Beijing e costituita da 5 appuntamenti:

01- Il lungo viaggio verso Pechino: un breve riepilogo del percorso che ha portato dall’assegnazione dell’edizione 2022 alla città di Pechino fino all’inizio ufficiale dei Giochi con la Cerimonia di Apertura.
02- Yuzuru Hanyu nel Team Japan in missione a Pechino: l’avvicinamento di Yuzu ai Giochi, dal giorno in cui è stato selezionato a far parte della delegazione giapponese fino all’ingresso dei pattinatori del Team Japan al Villaggio Olimpico.
03- I Fanyus sempre accanto a Yuzuru Hanyu anche da lontano: Olimpiadi anomale poiché senza pubblico, in piena pandemia. Nonostante ciò i fans di Yuzuru non gli faranno mancare il loro sostegno da tutto il mondo.
04- Organizzazione, luoghi e venues: scopriamo i luoghi principali nei quali si muoveranno gli atleti; le mascotte e tanti altri dettagli della complessa organizzazione di un evento di tale portata.
05- Programmi di gara di Yuzuru Hanyu e caccia al 4Axel: prima di seguirlo sulla pista del Capital Indoor Stadium di Pechino, scopriamo – o ricordiamo – con quali programmi Yuzuru si presenterà in gara e qual è il suo obiettivo principale, più ancora della vittoria.

Buone Olimpiadi a tutti e sempre…

GANBARE YUZURINOOOOOO!!!!  

Visualizza immagine di origine


Waiting for Beijing2022
03
I Fanyus sempre accanto
a Yuzuru Hanyu anche da lontano

Già da prima di PyeongChang i media cinesi non hanno perso occasione per chiedere a Yuzuru se intendesse prendere parte ai Giochi del 2022. La sua risposta era sempre quella standard di “non so”, com’è logico che sia.
Poi è passato il 2018 e il focus si è trasferito sul 2022, con un graduale aumento delle aspettative verso una sua terza partecipazione alle Olimpiadi.

Yuzuru non ha mai detto espressamente di non voler andare a Pechino, di volersi ritirare prima, ma nemmeno il contrario. Con il passare dei mesi la sua risposta si è settata su un generico “non pianifico di partecipare a Pechino 2022, mi sto concentrando sull’ultimo obiettivo che ancora mi resta, il 4 Axel. Se Pechino dovesse trovarsi sulla strada per il raggiungimento del mio goal… allora non escludo di prendervi parte”.

Dopo varie vicissitudini e circostanze che hanno fatto propendere ora per il sì ora per il no, sono giunti i Campionati Nazionali 2021, la sua vittoria e la conseguente selezione a far parte della delegazione giapponese a Pechino.
Finalmente almeno un punto fermo c’è:
Yuzuru Hanyu ci sarà (salvo imprevisti, ovvio!)

Parallelamente al percorso “yuzuriano” va seguito quello “pechiniano“. Chiedendovi di chiudere un occhio sui neologismi, seguiamo ora la questione “pubblico” alle Olimpiadi 2022.
Sino ad alcuni mesi fa era prevalsa una cauta speranza che i Giochi si potessero svolgere senza troppe restrizioni e dunque in modo classico.
Ci si è resi conto però che la pandemia non allentava la presa e per ragioni di sicurezza il comitato organizzatore ha ritenuto di limitare i rischi di contagio chiudendo le frontiere al pubblico proveniente dall’estero.
Solo i residenti in Cina avrebbero pertanto potuto acquistare i biglietti e assistere alle gare.

I Fanyus di tutto il mondo hanno affidato, se così possiamo dire, il supporto verso Yuzuru ai tantissimi suoi fans che si trovano in Cina, i quali hanno preso molto seriamente questa responsabilità, già pronti a farsi vedere e sentire sugli spalti.

L’ambasciata cinese in Giappone twittò che non avrebbe fatto mancare il supporto alla delegazione giapponese ed aggiunse il proprio incoraggiamento a Yuzuru. (Lo trovate nelle ultime YuzuNews di Settembre).
Ebbene, la signora Hua Chunying, portavoce del ministro degli Esteri cinese, ha ritwittato quel tweet dell’ambasciata e ha rimarcato:
“Cari fans di Yuzuru Hanyu, ho udito tutte le vostre richieste verso i fans cinesi di supportarlo. Lasciate fare a noi!”

Non solo. Il Console generale ad Osaka, il signor Xue Jian, ha ritwittato il tweet precedente invitando apertamente Yuzuru a Pechino e dicendo che tutti lo aspettano.

I discorsi dei fans di Yuzuru Hanyu che affidano alla rappresentanza cinese del fandom il supporto a Yuzuru nel caso dovesse prendere parte alle Olimpiadi di Pechino 2022 è diventato trending topic nella ricerca su Weibo e il fatto è stato sottolineato anche dal People’s Daily, un importante organo di informazione della Cina.
Attenzione. In quelle ore non giunse solo tra i trending topic, ma al primo posto!

Il Global Times ne ha parlato su Twitter.

Le parole della portavoce del ministero degli esteri cinese ha fatto notizia, giungendo fino ai portali di informazione giapponesi…

… e ai notiziari TV.

Dopo aver tentato di tutto per permettere ad un pubblico, seppur solo interno alla Cina, di assistere alle competizioni, è stato necessario alzare bandiera bianca, arrendersi al dilagare dei contagi e rinunciare a mettere in vendita i biglietti.
Niente pubblico dunque, salvo una limitatissima presenza di spettatori su invito.

Questa la situazione: spalti vuoti. Piuttosto desolante per tutti e una doccia fredda per i Fanyus che si erano organizzati per avvolgere idealmente Yuzuru in un affettuoso abbraccio.

Non ci si arrende però, e tante sono le iniziative per non fargli mancare la nostra presenza.


Sostegno e cartoline dalla Cina

Questo è un video di supporto dai fans cinesi.

Data l’impossibilità per gli spettatori e i tifosi di raggiungere i luoghi delle competizioni, è stata lanciata dal comitato organizzatore cinese una campagna volta a raccogliere messaggi di sostegno verso gli atleti che prenderanno parte ai Giochi.

Questo l’indirizzo a cui spedire le proprie cartoline:

Waiting for Beijing2022 03

Ne avevo parlato anche qui sul blog, chiedendomi come poter spedire con sufficiente anticipo una cartolina senza ancora sapere con certezza se il/gli atleti in questione sarebbero stati presenti.
Evidentemente molti fanyus sono stati meno scaramantici di noi (io ancora non oso sbilanciarmi in alcuna certezza) e hanno inviato le cartoline per lui, molte cartoline!

Chen Ning, direttrice del Dipartimento per le attività culturali dei Giochi Olimpici di Pechino 2022, ha fatto sapere che il Comitato Olimpico che si sta occupando dell’organizzazione dei Giochi ha ricevuto un gran numero di cartoline.
Dopo che i fans cinesi di Yuzuru Hanyu hanno pubblicamente promesso a tutti quelli che si trovano all’estero di sostenerlo anche da parte loro, dal momento che ai Giochi non sarà ammesso il pubblico da oltre confine, una gran quantità di cartoline è giunta per lui (facendo il gesto con le mani a indicare un malloppo bello grosso!)”

Immagine

A quanto pare al tempo del video erano oltre 10.000 le cartoline arrivate per Yuzu.

Queste fans cinesi (vedete i tweet qui di seguito) si sono offerte di scrivere e spedire gratuitamente per tutti le cartoline a sostegno di Yuzuru. E’ possibile contattarle via messaggio privato su twitter e lasciare loro entro metà gennaio il messaggio da far scrivere e spedire.

    E’ stato realizzato anche un bellissimo video che mostra tantissime cartoline scritte e spedite a nome dei Fanyus di tutto il mondo!
    Purtroppo dopo poche ore il video è stato reso privato (qui)


    Preghiere in Giappone

    Dalla Cina passiamo al Giappone, dove tantissimi santuari sparsi per tutto il Paese sono divenuti meta di un flusso sempre più intenso di fans in preghiera per Yuzu: salute, vittoria e 4A sono le principali richieste scritte sulle ema votive.

    Riporto un post che Barbara Washimps ha pubblicato sullo YUZURU HANYU – Italian FB Fan Group.
    “Il quotidiano Yomiuri riporta la notizia che presso il tempio YuzuruHa a Kobe quasi la metà delle tavolette votive (Ema) sono dedicate a Yuzuru.
    “Il santuario è diventato trend topic tra i fan a causa della lettura simile degli ideogrammi (…) Lo stesso Hanyu ha visitato più volte il tempio e nel 2011 ha dedicato una tavoletta votiva per la ripresa dopo il terremoto del Tōhoku.
    Sulle Ema i tifosi hanno scritto auspici per il successo dell’inedito 4A e per la terza vittoria consecutiva alle Olimpiadi. Il fenomeno ha iniziato ad aumentare dalla fine dello scorso anno, quando l’atleta è stato convocato per i Giochi, e ci è stato riferito che più della metà delle 1.000 ema sono collegate ad Hanyu.”
    Il fenomeno in realtà come sappiamo è di portata ben più ampia, visto che dagli inizi di novembre scorso, quando si è avuta notizia del nuovo infortunio alla caviglia, migliaia di fan si sono recati nei templi più vicini a pregare per il suo recupero.
    Da un lato templi collegati ‘direttamente’ a Yuzu, quali appunto lo YuzuruHa di Kobe e quello di Awaji, lo Hanyūten Jinja nella prefettura di Miyagi e il Seimei Jinja di Kyoto; dall’altro i santuari collegati all’entità preposta alla salute dei piedi e delle gambe, detta appunto 足神 (ashi-kami) , ad esempio presso l’Ise Jingu, il Goō Jinja di Kyoto, o lo Hattori Tenjingu a Toyonaka (dove pure a novembre si contarono più di 1000 ema).
    Ma la quantità di luoghi in cui i fan si recano è tale da coprire praticamente tutto l’arcipelago. Un tappeto di preghiere che ci auguriamo faccia volare il nostro 👼 sempre più in alto 💪🏻

    Ecco che anche il santuario di Akiu, cui si è accennato sopra, viene citato nelle news in TV: a quanto pare vi si trovano oltre 100 bandiere affisse come preghiera proprio per lui.


    Supporto sui social

    Sui social network si può fare in modo di diffondere il più possibile i propri messaggi di sostegno tramite l’utilizzo di hashtag ad hoc.

    @mimipimg , la fan che aveva organizzato il supporto a Yuzuru in occasione della Rostelecom Cup 2021. Nonostante la sua assenza per il ritiro, in tutta l’arena erano affissi banner dedicati a lui e costantemente inquadrati dalle telecamere, che quindi lo hanno sicuramente raggiunto e fatto sentire abbracciato da tutti noi.

    L’idea di @mimipimg è di diffondere i seguenti hashtag sui social, twitter in particolare (il più utilizzato in Giappone e sicuramente controllato costantemente da lui e dai suoi familiari).
    E’ molto semplice: nel corso delle Olimpiadi potremo twittare i nostri messaggi di sostegno aggiungendo i tag qui sotto elencati.
    Ognuno può inserire quelli che vuole, ovviamente, ma utilizzare tutti gli stessi ci permetterà di diffonderli maggiormente e renderli più visibili.

      Altra iniziativa riguardante gli hashtag è la seguente.
      Le indicazioni sono presenti sull’immagine.

      Waiting for Beijing2022 03

      Questi sono gli hashtag che potete copiare e incollare
      (Grazie a @orangesrgd):

      SOAR HIGH!
      #がんばれニッポン
      #羽生結弦
      #YuzuruHanyu

      TIME TO FLY
      #FlyYuzu
      #羽生結弦
      #YuzuruHanyu

      FLY YUZU
      #羽生結弦選手の夢が叶いますように
      #羽生結弦
      #YuzuruHanyu

      Altro mezzo per sostenere il nostro Yuzu sui social è modificare le nostre immagini di copertina e del profilo, o header, o banner, a seconda di come vengono chiamate sui diversi social.
      In particolare, sono nate svariate iniziative volte ad aggiungere una cornice a tema olimpico sulla propria immagine del profilo. Così da diffondere visivamente il nostro “essere Fanyus”.

      Cornici, cornicine e cornicette stanno spuntando come funghi.

      Cominciamo con quella proposta dal nostro gruppo italiano (siamo stati i primi, giusto per informazione!)

      Dal mio post del 14 gennaio sullo YUZURU HANYU – Italian FB Fan Group:

      Vogliamo essere scaramantici, per cui non diamo nulla per scontato fino a quando non lo vedremo in pista… e nemmeno dopo!
      Possiamo però, facendo gli scongiuri del caso, ognuno nel suo stile, cominciare ad avviare tutte le “procedure”. 😎
      Bene. Come Gruppo Italiano, ma ampliando l’iniziativa a tutti coloro che vorranno unirsi a noi, abbiamo messo a punto una campagna di supporto il cui slogan è #FlyYuzu.

      L’iniziativa consiste nell’adeguare le nostre immagini del profilo sui vari social che utilizziamo, così da rendere evidente il nostro sostegno.
      La modifica prevede l’aggiunta di una cornicetta turchese/azzurra alla vostra immagine attuale, o a quella che sceglierete in futuro, cornicetta contenente anche la scritta FLY YUZU e la sagoma di una piuma, uno dei simboli di Hanyu.
      Come modificare la propria immagine del profilo?
      Vi suggeriamo i seguenti modi:
      1) Manualmente, utilizzando un programma di editing come Photoshop, Gimp o app con analoghe funzioni.
      In questo caso dovete scaricare l’immagine della cornice con il centro “vuoto”, da applicare sopra la vostra, per poi salvare il nuovo file e utilizzarlo come desiderate.
      Il file/cornice si trova a questo link:

      https://drive.google.com/…/1ozOZ49iZy…/view
      2) Tramite il servizio online “twibbon”.
      Aprite la seguente pagina, accedete con facebook e/o twitter, caricate l’immagine desiderata oppure utilizzate quella che già avete come profilo e pubblicate la nuova immagine sui social.
      E’ necessario fare una distinzione:
      Su twitter potrete modificarla direttamente applicandola dalla pagina di twibbon, mentre per facebook e gli altri social potete salvare l’immagine modificata tramite l’apposito pulsante per poi caricarla come un normale file immagine dove volete.
      La campagna su twibbon è a questo link (se potete, condividetela il più possibile!):
      https://twibbon.com/Support/flyyuzu

      Waiting for Beijing2022 03

      Altre cornicette:


      Gru origami

      Conoscete la leggenda delle mille gru di carta molto sentita nella tradizione giapponese? E’ diffusa la credenza che piegando mille gru si possa realizzare un desiderio collegato alla guarigione di qualcuno. Donare mille gru di carta è un bellissimo pensiero e… chissà che non funzioni!

      La gru origami è chiamata orizuru, l’insieme di mille gru senbazuru.

      I Fanyus, e non solo quelli giapponesi, stanno diventando grandi esperti nel piegare orizuru!

      Foto bellissima. Questa installazione mobile, realizzata dall’autrice del tweet durante un ricovero in ospedale, è la rappresentazione fisica del 4A:
      l’ asse centrale del salto, costituito dall’arcobaleno principale di gru (Yuzu), e le 4 rotazioni e mezza, composte da gru in carta dorata riflettente (i fanyus).

      Altre gru bellissime e coloratissime.

      Le gru dal nostro gruppo italiano.

      Isabella Perotti:

      “Eccole! 1000 +1000, le prime per augurio di guarigione in vista di Saitama.. queste ultime per una completa ripresa della caviglia ancora dolorante, un sano e proficuo allenamento in vista di Pechino. Non abbiamo notizie, come al solito si saprà al momento.
      Bello questo appuntamento serale pensando di portare fortuna a Yuzu.”
      Waiting for Beijing2022 03
      Martina Frammartino:
      “Ho dedicato alle gru un po’ del mio tempo, se riescono a raggiungere Yuzu e a donargli un sorriso hanno raggiunto lo scopo per cui sono nate.”

      Non ci resta che gridare ancora…

       

      GANBARE YUZURINOOOOOO!!!!  

      Visualizza immagine di origine

       


      Come sempre, se ne avete voglia, lasciate un commento, così facciamo due chiacchiere insieme!

      Autore: EleChicca

      Italian. I like Japan, cats, fashion dolls, anime&manga, figure skating and a lot of other things, but, above all, I LOVE Yuzuru Hanyu! ??

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Translate into your own language