YuzuNews del 15/10/2017: Introduzione al Grand Prix 2017

Condividi


Ciao a tutti! Benvenuti ad un nuovo appuntamento con le YuzuNews!
Ci siamo lasciati al termine dell’Autumn Classic International, in quel di Montreal, Canada, con un argento al collo per il nostro Yuzuru, un po’ di amaro in bocca per un deludente programma libero ed entusiasmo alle stelle per uno spettacolare programma corto, che è valso il nuovo record del mondo con il punteggio di 112,72.

Di seguito vi rimando ai post relativi all’Autumn Classic International, nel caso ve li siate persi:
21/09/2017 – Arrivo e Practice 1
22/09/2017 – Practice 2 e Short Program
23/09/2017 – Practice 3 e Free Program
24/09/2017 – Free Program, Premiazione e considerazioni 

Da quel momento…il silenzio, riempito da articoli di giornale, interviste tradotte da fan instancabili e altruisti, foto, fanart e qualunque altra cosa sia stata partorita dalla mente degli appassionati, ma sostanzialmente silenzio da parte di Yuzuru e del suo team, come sempre accade. Silenzio che significa che si sta allenando e preparando. Silenzio che quindi da una parte ci fa stare tranquilli, perchè sappiamo che il nostro campione si trova a Toronto e vive tra la pista, gli allenamenti e la preparazione psico-fisica e la casa, lo studio e i suoi hobbies, coccolato e protetto dagli allenatori e dalla mamma. Silenzio, però, che dall’altra parte ci fa stare anche un po’ in ansia, perché tutto può accadere senza che se ne venga a conoscenza. Come starà il suo ginocchio? E’ davvero tutto risolto e passato? Avrà potuto allenarsi a pieno regime e come lui desidera? Ci saranno nel frattempo stati altri acciacchi o problemi?  Tutto questo si saprà – forse – solo alla prossima e imminente gara… e noi aspettiamo con le dita incrociate.

Proprio la prossima gara è il tema di questo post: la prima tappa del Grand Prix 2017-2018, la Rostelecom Cup, che si disputerà a Mosca dal 20 al 22 ottobre, ossia tra pochissimi giorni.

Siete nuovi del mondo del pattinaggio? Nuovi fans di Yuzu? Questo post fa al caso vostro, perchè, senza troppe pretese né dettagli tecnici, cercherò di introdurvi al Grand Prix e a questa competizione nello specifico, in modo da vivere appieno e con maggior consapevolezza i giorni di gara.


4 vittorie alla Finale di Grand Prix

Innanzitutto voglio consigliarvi questo blog tumblr davvero interessante, ricco di informazioni sulle gare, sulle regole e sulla trasmissione dei vari eventi: http://soyouwanttowatchfs.tumblr.com

L’ISU Grand Prix of Figure Skating è una serie di 7 competizioni, 6 + la Finale. Le prime 6 gare, che potremmo anche definire tappe di qualificazione, si disputano rispettivamente negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Russia, Cina, Giappone (citati rigorosamente con criterio geografico, da Ovest ad Est, ma l’ordine non è prefissato), mentre la Finale può avere luogo in uno di questi stessi sei Paesi oppure in un’altra nazione che non faccia parte delle suddette sei (quest’anno, ad esempio, il Giappone ospiterà sia la sua tappa di qualificazione sia la Finale, ma negli anni passati questa si era tenuta in Francia e in Spagna).

Il Grand Prix, assieme allo Junior Grand Prix, alla Challenger Series, agli Europei, ai Quattro Continenti, ai Mondiali, ai Mondiali Junior e alle Olimpiadi, fa parte delle gare disputate sotto l’egida dell’ISU, la Federazione Internazionale del pattinaggio su ghiaccio, la quale ne regola e tutela l’organizzazione e il regolamento. I punteggi ottenuti in queste gare vengono considerati validi come punteggi ufficiali, e quindi, nel caso, come record continentali o mondiali, e gli elementi presentati in questo contesto sono “registrati” come ufficiali, quindi se un pattinatore presenta per la prima volta un salto in gara, questo viene inserito negli annali come tale.

Le sei gare si disputano in sei settimane consecutive, mentre la Finale dopo due settimane dall’ultima tappa di qualificazione, quindi il tutto dura due mesi.

Gli atleti (non chiunque, ovviamente, in quanto ogni tappa ha un numero minimo e massimo di partecipani: 12 uomini, 12 donne, 8 coppie di artistico, 10 coppie di danza), in base a criteri piuttosto complessi, possono essere assegnati ad una o due tappe. Per essere eleggibili devono comunque aver compiuto i 15 anni entro l’inizio dell’anno in corso, che per l’ISU inizia il 1 luglio e termina il 30 giugno, e aver ottenuto dei punteggi minimi stabiliti. (Ovviamente per l’età mi riferisco al Grand Prix Senior, non sto prendendo in considerazione quello Junior)

Vi ho copiato in immagini lo stralcio dei documenti ISU, in inglese, in cui si spiegano questi criteri per l’assegnazione dei pattinatori/delle coppie alle varie tappe.

Queste immagini sono state prese dal “ISU Grand Prix of Figure Skating and Grand Prix of Figure Skating Final 2017/18 Announcement”, disponibile sul sito ISU e scaricabile da QUI

I pattinatori/le coppie che hanno ottenuto due assegnazioni, oltre che per la singola gara, competono anche per la qualificazione alla Finale.

Al termine di ogni gara vengono infatti assegnati dei punti ai pattinatori/alle coppie in base al loro piazzamento.

I punti ottenuti nelle due gare a cui si prende parte vengono sommati e vanno a determinare, al termine delle 6 tappe di qualificazione, una classifica.
I primi 6 pattinatori/le prime 6 coppie di questa classifica avranno accesso alla Finale.
In caso di parità c’è una serie di 7 tie-breakers, ossia di 7 altri fattori da considerare per stabilire una classifica.

Il primo fattore, come già detto, è, ovviamente, quello dei piazzamenti: chi nella somma dei punti assegnati per i propri piazzamenti ha un punteggio superiore è davanti.
Ma se la somma dei punti dati dai piazzamenti dovesse essere uguale per due pattinatori/coppie, allora si prendono in esame, nell’ordine:
– Il miglior piazzamento nel singolo evento. Un pattinatore che ha un primo ed un terzo posto risulta quindi davanti ad uno con due secondi posti, perché nella singola gara ha ottenuto un risultato migliore.
– La somma dei punteggi totali ottenuti nelle due gare cui si è partecipato. 
– Partecipazione a due tappe di qualificazione 
– La somma dei punteggi ottenuti nel programma libero/danza libera dei due eventi. Chi ha il punteggio risultante più alto è davanti.
– Il punteggio nel programma libero/danza libera della singola gara. Chi, in una delle due tappe, ha ottenuto il punteggio più alto è davanti.
– La somma dei punteggi ottenuti nel programma corto/danza corta dei due eventi. Chi ha il punteggio risultante più alto è davanti.
– Il maggior numero di partecipanti totali alle gare disputate.

Nella stagione 2014-2015, alla Cup of China, la sua prima gara stagionale (si era ritirato dal Finlandia Trophy per problemi alla schiena), Yuzuru ebbe un terribile scontro in pista con Han Yan, pattinatore cinese, durante i 6 minuti di warm-up prima del programma libero. In quella gara riuscì con un’impresa eroica ad ottenere comunque un secondo posto, ma nella gara successiva, due settimane dopo all’NHK Trophy, si piazzò solo quarto, complici le sue condizioni fisiche ancora piuttosto precarie. Riuscì per una manciata di centesimi a qualificarsi per la finale proprio grazie al tie-breaker.
Alla finale poi vinse con una grande prestazione, ma quella è un’altra storia… riso


Bene. Chiarito cosa sia il Grand Prix of Figure Skating, come gli atleti possano parteciparvi e come, eventualmente, possano qualificarsi per la Finale, passiamo a vedere meglio cosa ci aspetta in questa stagione 2017-2018.

Queste le assegnazioni dei pattinatori/delle coppie alle varie tappe:

Donne:

Uomini (con indicate le due gare a cui è stato assegnato Yuzuru, Rostelecom Cup ed NHK Trophy):

Coppie:

Danza:

Per saperne di più di queste sei tappe di qualificazione e della Finale vediamo ora i nomi specifici di ogni gara, il luogo in cui si disputeranno e le date:

ROSTELECOM CUP
Mosca (Russia), Megasport Arena 
20-22 ottobre 2017

 

SKATE CANADA
Regina (Saskatchewan, Canada), Evraz Place
27-29 ottobre 2017

 

CUP OF CHINA
Pechino (Cina), Capital Gymnasium
3-5 novembre 2017

 

NHK TROPHY
Osaka (Giappone), 

10-12 novembre 2017

 

INTERNATIONAUX DE FRANCE
Grenoble (Francia),
17-19 novembre 2017

 

SKATE AMERICA
Lake Placid (New York, USA),
24-26 novembre 2017

 

GRAND PRIX FINAL
Nagoya (Giappone), 
7-10 dicembre 2017

 


Dunque, come abbiamo visto, le gare a cui è stato assegnato Yuzuru sono Rostelecom Cup ed NHK Trophy, quindi noi seguiremo insieme nel dettaglio queste due, ovviamente mantenendo sempre un occhio attento a ciò che accadrà nelle altre quattro competizioni, in ottica di possibile – ed auspicabile – qualificazione alla Finale.

Ebbene, la Rostelecom Cup sta per iniziare, mancano davvero pochi giorni, si parte il 21 ottobre con i primi allenamenti ufficiali.

Iniziano l’attesa e l’ansia che saranno compagne fedeli per tutta la stagione, già lo so!   Ma iniziano anche le forti emozioni che questo sport sa dare e il nostro Yuzurino su tutti!

Seguiranno su questo stesso post le informazioni più importanti per godersi al meglio la gara, in attesa delle YuzuNews di quei giorni, nelle quali seguiremo passo passo quello che combinerà Yuzu.
Restate connessi dunque, vi aspetto qui per gli aggiornamenti e le informazioni più importanti per seguire la gara al meglio!


Aggiornamento del 16/10/2017

Eccoci qua, ad aggiungere informazioni utili sull’imminente Rostelecom Cup.

Pagina della gara sul sito ISU: QUI

GLI ORARI DI GARA:
Ricordate che Mosca è 1 ora avanti rispetto a noi, quindi per sapere gli orari in Italia dovete considerare 1 ora in meno rispetto a quanto scritto di seguito.

Venerdì 20 ottobre
14.00-15.33 – Short Program Uomini

16.00-17.20 – Short Dance
18.30-19.37 – Short Program Coppie
20.00-21.33 – Short Program Donne

Sabato 21 ottobre
13.30-15.25 – Free Program Uomini

15.45-17.16 – Free Dance
17.35-18.56 – Free Program Coppie
19.20-21.07 – Free Program Donne

Domenica 22 ottobre
15.00-17.30 – Exhibition Gala

GLI ORARI SUL PALINSESTO TV:
Va sempre ricordato che nei canali di sport la programmazione è sempre soggetta a cambiamenti, anche dell’ultimo minuto, per via di dirette che si prolungano o altri imprevisti, pertanto si raccomanda di controllare sempre il palinsesto aggiornato, consultabile sui siti delle reti TV interessate.
EuosportQUI

RaiSport: QUI

EUROSPORT

Venerdì 20 ottobre
13.00-14.30 – Short Program Uomini (Eurosport 2 LIVE)
21.00-22.30 – Short Program Uomini (Eurosport 2 REPLICA)

Sabato 21 ottobre
18.15-20.10 – Free Program Donne (Eurosport 1 LIVE)
0.30-1.30 – Free Program Donne (Eurosport 1 REPLICA)

Domenica 22 ottobre
18.30-19.30 – Free Program Uomini (Eurosport 2 DIFFERITA)
19.30-21.00 – Exhibition Gala (Eurosport 2 DIFFERITA)

Lunedì 22 ottobre
11.30-13.00 – Highlights (Eurosport 1)
15.00-16.30 – Highlights (Eurosport 2 REPLICA)
23.45-0.30 – Highlighst (Eurosport 1 REPLICA)

RAI SPORT

Venerdì 20 ottobre
12.00-13.35 – Short Program Uomini (RaiSport 1 e 2 LIVE)
14.00-15.20 – Short Dance (RaiSport 1 e 2 LIVE)
18.30-19.40 – Short Program Coppie (RaiSport 1 e 2 LIVE)
19.40-20.40 – Short Prgram Donne (RaiSport 1 e 2 LIVE)
0.20-1.55 – Short Program Uomini (RaiSport 1 REPLICA)
1.55-3.15 – Short Dance (RaiSport 1 REPLICA)

Sabato 21 ottobre
11.30-13.25 – Free Program Uomini (RaiSport 1 e 2 LIVE)
13.45-15.20 – Free Dance (RaiSport 1 e 2 LIVE)
19.05-20.20 – Free Program Coppie (RaiSport 1 e 2 LIVE)
0.15-2.15 – Free Program Donne (RaiSport 1 e 2 DIFFERITA)
22.40-0.30 – REPLICHE (?)

Domenica 22 ottobre
6.00-7.30 – Free Program Donne (RaiSport 1 e 2 REPLICA)
8.00-9.30 – Free Proram Coppie (RaiSport 1 e 2 REPLICA)
12.30-13.25 – Short Dance (RaiSport 1 e 2 REPLICA)

[Grazie ad  Emanuela Barbieri del gruppo Facebook Pattinaggio-Figure Skating, che ha cercato e fornito questi orari!]

In alternativa alla TV, ci si può abbonare ad Eurosport Player, con la possibilità di vedere, oltre ai canali Eurosport, anche il live streaming ISU: https://it.eurosportplayer.com/

Per il momento è tutto, a presto! ciao



Condividi