30 aprile 2019: L’imperatore del Giappone, Akihito, abdica in favore del figlio. La fine dell’Era Heisei (e anche qualche YuzuNews)

abdicazione
Condividi


Ciao a tutti,
oggi ci prepariamo ad assistere ad un evento storico: l’abdicazione dell’Imperatore del Giappone, Akihito, evento che segnerà la fine di un’epoca durata 31 anni, l’Era Heisei.

La cerimonia ufficiale, che sarà il culmine di una serie di riti e procedure e verrà trasmessa in diretta TV, avrà inizio alle h 17.00 giapponesi, corrispondenti alle h 10.00 in Italia.

Per noi sarà possibile seguire la trasmissione in diretta su NHK World TV, canale giapponese internazionale (quindi, fortunatamente, tradotto in inglese) che potete vedere in chiaro su TVSat al numero 73, o tramite il decoder SKY al numero 533, o con l’apposita app per smartphone e tablet, o ancora in live streaming sul sito del canale: https://www3.nhk.or.jp/nhkworld/en/tv/ .
Sarà sicuramente possibile anche rivedere la trasmissione in un secondo tempo, di solito vengono archiviate e restano a disposizione per un certo periodo.


L’Imperatore Akihito

Akihito, nato a Tokyo il 23 dicembre 1933, è il 125º imperatore  del Giappone dal 1989. Il suo nome imperiale (nome del suo regno e che sarà usato come nome postumo) è Imperatore Heisei.

Akihito è il primo figlio maschio (e quinto in totale) dell’imperatore Hirohito e dell’imperatrice Kōjun (Nagako). Il suo nome da bambino era principe Tsugu.
Durante i bombardamenti americani su Tokyo nel marzo 1945, lui e suo fratello minore, il principe Masahito (ora Principe Hitachi), furono messi al riparo in un luogo sicuro fuori Tokyo. Con l’occupazione americana del Giappone alla fine della seconda guerra mondiale, il principe venne istruito in inglese.

abdicazione
Akihito (il secondo da destra) con genitori e fratelli nel 1941

Sebbene fosse l’erede al trono sin dalla nascita, in quanto primo figlio maschio, la sua formale investitura come principe ereditario si tenne il 10 novembre del 1951.
Il 10 aprile del 1959 sposò Michiko Shoda (nata il 24 ottobre 1934). Questo matrimonio ruppe la tradizione precedente, in quanto Michiko era la prima cittadina comune ad andare in sposa a un membro della famiglia imperiale.

abdicazione
Akihito e Michiko con gli abiti tradizionali per il matrimonio.

Il Principe ascese al trono dopo la morte del padre avvenuta il 7 gennaio 1989, diventando ufficialmente il 125º monarca giapponese.
La cerimonia ufficiale è avvenuta il 12 novembre del 1990.

Per molti secoli e fino alla prima metà del Novecento, i membri della famiglia imperiale ed in particolare l’imperatore, erano figure fortemente permeate di valori religiosi: la persona dell’imperatore era considerata divina, quasi ultraterrena.
Secondo una delle interpretazioni della “Dichiarazione della natura umana dell’imperatore, promulgata dal padre Hirohito nel 1946, Akihito è il primo imperatore del Giappone a salire sul trono senza godere di prerogative divine.

A oggi il trono giapponese è l’unico a mantenere dignità imperiale, quindi Akihito è l’unico monarca al mondo a fregiarsi del titolo di imperatore.

abdicazione
L’Imperatore Akihito durante la cerimonia di ascesa al trono (1990)

Dal momento della sua ascesa al trono l’Imperatore Akihito si è sforzato di avvicinare maggiormente la famiglia imperiale al popolo giapponese, rinunciando a questa aura “divina”, pur senza cancellare le tradizioni legate alla famiglia imperiale e agli impegni ufficiali che la riguardano e partecipando alla vita della nazione con la propria presenza diretta.
L’Imperatore e l’Imperatrice hanno compiuto visite ufficiali in 18 paesi, così come nelle 47 prefetture del Giappone.

L’Imperatore, nei limiti della Costituzione del Giappone, si è spesso impegnato politicamente. Storiche le scuse nei confronti di Corea e Cina per i danni causati dall’occupazione giapponese.

Nell’agosto 2016 comunicò implicitamente in un messaggio alla nazione la sua intenzione di abdicare in favore del figlio Naruhito, rivelando di temere che la propria età avanzata e il precario stato di salute possano pregiudicare la sua capacità di svolgere le mansioni ufficiali. 

Nel dicembre successivo annunciò che la data di abdicazione scelta è il 30 aprile 2019. L’ultimo imperatore giapponese che abdicò fu Kōkaku nel 1817.

abdicazione
L’Imperatore Akihito annuncia la sua volontà di abdicare (2016)

L’Imperatore Akihito ha incontrato Yuzuru Hanyu due volte (scusate, ma questo non potevo non citarlo), in occasione dell’Imperial Spring Garden Party nell’aprile del 2014 dopo la prima vittoria olimpica del pattinatore, e di nuovo nell’aprile del 2018, dopo il secondo oro olimpico.
Yuzuru è stato tra i 275 personaggi noti o comitati che hanno scritto un proprio messaggio di congratulazioni rivolto alla coppia imperiale, messaggi raccolti e pubblicati in un volume messo in vendita pochi giorni fa, dal titolo
平成の御世をことほぎて (Heisei no miyo wo kotohogite) .

Potete leggere la traduzione in inglese del messaggio di Yuzuru, fatta dalla nostra amica Kumi, QUI ).

abdicazione
Yuzuru Hanyu incontra l’Imperatore Akihito e l’Imperatrice Michiko (2018)

L’imperatore e l’imperatrice hanno tre figli:

  • Sua Altezza Imperiale il Principe Naruhito, erede al trono del Giappone (nato il 23 febbraio 1960)
  • Sua Altezza Imperiale il Principe Akishino (Fumihito, nato l’11 novembre 1965)
  • Sayako Kuroda, già Sua Altezza Imperiale la Principessa Sayako, nata il 18 aprile 1969, la quale ha rinunciato ai titoli imperiali nel 2005, avendo sposato un non nobile.

La cerimonia di abdicazione

Seguiremo tra poche ore la cerimonia dell’abdicazione ufficiale dell’Imperatore, ma nel frattempo possiamo capire meglio cosa è già accaduto e cosa ci aspetta.

abdicazione
L’Imperatore Akihito ed il figlio, futuro Imperatore Naruhito.

Innanzitutto, a voler essere precisi, va sottolineato che il cerimoniale per l’abdicazione dell’Imperatore è cominciato già da tempo.

Il 12 marzo 2019 l’imperatore Akihito ha preso parte alla prima cerimonia relativa alla sua abdicazione (la prima di nove totali), chiamata “hokoku no gi” durante la quale ha letto agli antenati imperiali un documento contenente la sua decisione di abdicare.

Akihito ha poi inviato delegati personali al santuario di Ise Jingu e ai mausolei del primo imperatore, Jimmu, e degli imperatori Komei, Meiji, Taisho e Showa, con le comunicazioni relative alla sua abdicazione.

abdicazione
L’Imperatore Akihito annuncia agli antenati la sua intenzione di abdicare.

In queste ore si è poi recato nei santuari del Palazzo Imperiale per portare omaggio alla dea del Sole, alle anime dei propri antenati e ad altre divinità.

L’ultimo passo di questo cerimoniale così solenne è quello che si compirà tra poche ore, esattamente alle 17.00 ora giapponese, con la cerimonia chiamata “Taiirei Seiden no gi”, che renderà l’abdicazione formale.

Si può già sapere qualcosa al riguardo.

La cerimonia avrà luogo nel “Matsu-no-Ma” (la Camera di pino).
Saranno presenti 3 oggetti preziosi, simbolo del regno: un’antica spada, uno specchio e un gioiello (magatama, che credo siano perle e che è uno dei sigilli reali).
A quanto pare, questa cerimonia durerà soltanto 10 minuti (sarà vero? Lo scopriremo tra poco!)

Il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, si farà avanti e pronuncerà un discorso in rappresentanza del popolo, prima che Akihito proferisca le sue ultime parole ufficiali da imperatore.

Akihito resterà sovrano fino alla mezzanotte, momento nel quale terminerà l’Era Heisei e avrà inizio l’Era Reiwa. 

Domani, 1 maggio, alle h 10.30 (in Giappone) avranno inizio le cerimonie di intronizzazione del nuovo Imperatore, Naruhito.
Le prime cerimonie d’intronizzazione si svolgeranno sempre nel  “Matsu-no-Ma” e anch’esse saranno molto brevi.
Durante la prima, il nuovo imperatore erediterà la spada, il gioiello ed i sigilli reali. Lo specchio sacro rimarrà nel santuario, ma questa volta un inviato offrirà una preghiera presso di esso. Questo rappresenta l’imperatore che “eredita” lo specchio.
Questa breve cerimonia è vietata alle donne.

Poco dopo, alle h 11.10, Naruhito prenderà parte a un’altra cerimonia in cui pronuncerà il suo primo discorso da imperatore.
Ancora una volta, il Primo Ministro Abe parlerà a nome del popolo.

Il 22 ottobre, al Palazzo Imperiale, Naruhito proclamerà l’intronizzazione in via ufficiale alla presenza di 2.500 partecipanti dal Giappone e dall’estero in una cerimonia d’alto profilo, seguita da un corteo/parata attraverso il centro di Tokyo.
Seguirà quello stesso giorno un banchetto di corte a Palazzo e altri tre si terranno nei giorni seguenti.

Nelle cerimonie primaverili di questi giorni, i reali indosseranno abiti in stile occidentale, mentre si mostreranno con i costumi tradizionali per le funzioni ed i rituali d’autunno.
Infine, a Novembre, si terrà la Grande Cerimonia di Ringraziamento (Daijosai).

Ovviamente io seguirò tutto quanto mi sarà possibile qui sul blog, nella speranza che vi faccia piacere! Registrerò le cerimonie e le aggiungerò ai post.

[Le informazioni qui presenti sono prese da WikipediaAsiaNews.it e NHK World].

Non resta altro che aspettare la cerimonia odierna. A più tardi!


Aggiornamento h 12.00

La cerimonia si è conclusa un’ora fa, vi metto qui sotto il video da me registrato.

Il Primo Ministro Shinzo Abe ha parlato a nome del popolo giapponese, dicendo: “In questo giorno dell’abdicazione delle Loro Maestà, noi ricordiamo gli anni in cui le Loro Maestà sono sempre state accanto alla popolazione per condividere con loro i momenti di gioia e di dolore, e rinnoviamo il nostro profondo rispetto e la nostra gratitudine per le Loro Maestà.
Terremo sempre a mente gli atti compiuti dalle Loro Maestà fino ad oggi e continueremo a fare del nostro meglio per rendere il Giappone un Paese di pace, pieno di speranza e del quale si possa essere orgogliosi.

Auguriamo sinceramente una vita lunga e in salute alle Loro maestà l’Imperatore e l’Imperatrice.”

A seguire, nel suo ultimo discorso nelle vesti di Imperatore, Akihito, dopo aver ringraziato il Primo Ministro per le sue parole, ha detto:
“Da quando sono salito al trono 30 anni fa, ho ottemperato ai miei doveri di Imperatore con un profondo senso di fiducia e rispetto verso le persone, e mi considero fortunato per essere stato in grado di fare ciò. Ringrazio sinceramente tutti coloro i quali mi hanno accettato e supportato nel mio ruolo di simbolo dello Stato.
Mi auguro sinceramente, insieme all’Imperatrice, che l’Era Reiwa, che inizierà domani, si riveli un’epoca di stabilità e produttività, e prego con tutto il mio cuore per la pace e la felicità di tutte le persone in Giappone e nel resto del Mondo.”

Qui la cerimonia:

YuzuNews 30 aprile 2019: Celebriamo l’Era Heisei con Yuzuru

  • Oggi il Yomiuri Shinbun è uscito con una versione speciale per celebrare la conclusione dell’Era Heisei, contenente una pagina dedicata alle 300 figure più rappresentative di quest’epoca che sta finendo. Tra queste… anche Yuzuru! (Lo vedete nella seconda colonna da destra e seconda riga dal basso)

abdicazione

  • Sulla rete locale Miyagi TV è andato oggi in onda uno speciale programma dedicato a Yuzuru, che ha mostrato le 10 scene, i 10 momenti della sua carriera più richiesti dai telespettatori, salendo dalla decima posizione alla prima.
    La più richiesta è stata la cerimonia di premiazione olimpica, PyeongChang 2018.

Spero che qualcuno lo abbia registrato.

abdicazione

  • Asahi TV ha trasmesso in prima serata un programma in cui sono stati decretati gli eroi dell’Era Heisei, divisi e classificati in tre categorie: cultura, intrattenimento, sport.
    Nella categoria sport Yuzuru si è classificato primo!!!! (al secondo posto Ichiro e al terzo Mao Asada)

(Ringrazio Kumi che mi ha tenuta aggiornata in tempo reale via chat e mi ha inviato video in presa diretta, così da permettermi di attendere trepidante il risultato. )

abdicazione

I vincitori delle altre due categorie sono stati gli SMAP (gruppo musicale) e Hayao Miyazaki.

abdicazioneAlla fine è stata una sfida tra questi tre e hanno vinto gli SMAP, Yuzuru secondo e Hayao Miyazaki terzo. 
Bravo Yuzuuuuuuu!!!!! 

abdicazione


A domani per l’inizio dell’Era Reiwa e l’ascesa al trono del nuovo Imperatore Naruhito.
Ciao ciao!



Condividi

Autore: EleChicca

Italian. I like Japan, cats, fashion dolls, anime&manga, figure skating and a lot of other things, but, above all, I LOVE Yuzuru Hanyu! 🥇💖

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *