20 settembre 2020: Yuzuru Hanyu si laurea alla Waseda University

Yuzuru Hanyu si laurea
Condividi


Si è saputo ad agosto, nel corso dell’edizione 2020 della trasmissione 24H TV, che Yuzuru Hanyu ha completato la propria tesi di laurea, il cui oggetto di ricerca è l’utilizzo della tecnologia, in particolare la creazione di modelli digitali in 3D, nell’ambito sportivo e, più nello specifico, nel pattinaggio di figura, sia per favorire lo sviluppo della disciplina permettendo agli atleti strumenti per prepararsi e allenarsi al meglio, sia per contribuire ad un più preciso e corretto giudizio nelle competizioni.
Ne ho parlato più diffusamente in QUESTO articolo.

Yuzuru Hanyu a 24h TV 2020: La Tesi di Laurea è il suo primo passo per ripartire

Yuzuru Hanyu è iscritto alla Waseda University dalla primavera del 2013 e si suppone che si sia laureato in questo travagliato anno 2020.
Dico si suppone perché a dire il vero non si hanno conferme di alcun tipo.

A tutti coloro che in questi anni lo hanno più o meno velatamente criticato o biasimato per il tempo impiegato a laurearsi… basterà questo come risposta.

Come ci ricorda @ShukoD, si può trovare un commento di Yuzuru stesso sul suo percorso di studi all’interno del libro biografico Yume wo Ikiru.
‹‹ Mi piace studiare all’Università. Se volessi solo ottenere crediti, potrei averli facilmente. Invece voglio studiare come si deve e accrescere le mie conoscenze, quindi voglio continuare a studiare all’università un po’ più a lungo. ››

I genitori lo hanno sempre consigliato e spronato verso l’impegno negli studi, da non trascurare a favore del pattinaggio, al fine di divenire un uomo di valore anche al di fuori del ghiaccio e oltre gli anni di attività agonistica o comunque nell’ambito sportivo. Lo studio arricchisce e forma la persona ed è quindi più che logico che Yuzuru abbia intrapreso anche questo percorso formativo con entusiasmo, curiosità e desiderio di migliorare se stesso.

yuzuru hanyu laurea


Torniamo alla sua laurea, pur restando in attesa di conferme o smentite, e diamo prima di tutto un’occhiata alla prestigiosa università da lui scelta per questo importante percorso: la Waseda University di Tokyo.

WASEDA UNIVERSITY

Waseda University - Wikipedia Yuzuru Hanyu si laurea
Immagine presa da Wikipedia 

L’Università di Waseda (早稲田大学 Waseda Daigaku) nota anche con il diminutivo di Sōdai (早大), è una delle più importanti università private del Giappone. Fondata nel 1882 con il nome Tokyo Senmon Gakko, venne ribattezzata con il suo attuale nome nel 1902. 

Gran parte del campus venne completamente distrutto a seguito dei bombardamenti alleati di Tokyo durante la fase finale della Seconda Guerra Mondiale, nonostante ciò esso venne ricostruito nel 1949 con l’aggiunta di due istituti di educazione superiore e una scuola superiore di Arte ed Architettura.

Okuma lecture hall Waseda University Yuzuru Hanyu si laurea
Immagine presa da Wikipedia
File:Waseda University - Okuma Statue and Okuma Auditorium Yuzuru Hanyu si laurea
La statua del fondatore, Okuma Shigenobu: Immagine presa da Wikipedia

Okuma Shigenobu - SamuraiWiki Yuzuru Hanyu si laurea

Yuzuru Hanyu si laurea

Gli studenti di Waseda hanno tutti un cappello distintivo dell’università.
Il fondatore dell’istituto, Okuma Shigenobu, ebbe come desiderio quello di creare un simbolo che contraddistinguesse l’appartenenza all’università degli studenti.
Ogni berretto ha nella fodera interna il nome dello studente, il suo corso di laurea, il simbolo della scuola e la frase Si conferma che il portatore di questo cappello è uno studente di Waseda. Il cappello è protetto da copyright.

 

Japanese Waseda University student's hat Yuzuru Hanyu si laurea
Immagine presa da Museodellostudente.com

(Le informazioni provengono da Wikipedia )

Esiste anche la mascotte di Waseda! Si chiama Waseda Bear ed è questo orso dall’espressione un po’ corrucciata (o sembra solo a me?)

Mondo Mascots on Twitter: "The bear looks a lot like him!… " Yuzuru Hanyu si laurea
Immagine presa da twitter, scusa, non ricordo l’account.
Yuzuru Hanyu graduation at waseda university Yuzuru Hanyu si laurea
Waseda Bear con Yuzu e la sua prima medaglia d’oro olimpica, quella di Sochi 2014.

Ebbene, per ben due volte il nome di Yuzuru Hanyu è apparso tra gli alumni dell’Università, tra i laureati più rappresentativi, …e per due volte è stato poi tolto, nel primo caso con l’aggiunta di un tweet da parte dell’account ufficiale di Waseda, con tanto di scuse per l’errore.


LA LAUREA

Come ho già scritto in modo più dettagliato nell’articolo sulla sua tesi di laurea, Yuzuru Hanyu è iscritto alla facoltà di Human Informatics and Cognitive Sciences. Per essere più precisi, l’area di studio è Human Sciences, all’interno della quale l’Università offre tre dipartimenti, tra cui Yuzuru ha scelto quello di Human Informatics and Cognitive Sciences.
Il nostro campione fa parte della sezione e-learning, ossia frequenta i corsi a distanza. Scelta più che giustificata, anzi ovvia, dato che per gran parte dell’anno vive in Canada.

La cerimonia di conferimento delle lauree è stata fissata per il 20 settembre.
In un primo momento erano previste due sessioni separate, alle ore 10.00 e alle ore 14.00, con una cerimonia classica della consegna degli attestati.
In seguito, per via dell’emergenza Covid-19, è stata presa la sofferta decisione di ridurre l’evento ad una breve cerimonia trasmessa tramite Internet, nella quale solo un numero estremamente ridotto di laureati ha ricevuto il proprio attestato in rappresentanza di tutti gli altri.

Announcement on the March and September 2020 graduation ceremonies (Updated on September 18, 2020)

QUI il programma della cerimonia in formato .pdf

Ebbene, la sottoscritta ha passato la notte a seguire la cerimonia (prima e dopo ci sono state chiacchiere e commenti con le amiche fanyus che come me non si erano perse la diretta, ecco perché se n’è andata l’intera notte…    ) e può quindi anticiparvi che non c’è traccia di Yuzurino nostro, né  in presenza (e quello era più che scontato e auspicabile!) né come nome citato chissà dove/come/quando/perché, insomma…. zero, nulla.
Resta la non ufficialità e, diciamolo, anche l’incertezza, che abbia effettivamente ricevuto la sua Laurea.

Mi limito a postare i video della cerimonia.

Con audio originale Giapponese:

Con traduzione simultanea in Inglese:

Video montaggio riassuntivo dell’evento:

Per il momento è davvero tutto.
In caso di ulteriori informazioni, notizie, smentite o conferme, aggiornerò prontamente questo post.

Posso sbilanciarmi e gridare….

  CONGRATULAZIONI YUZU!!!! 

(vale in ogni caso, a prescindere dalla Laurea, quindi non rischio di sbagliare!)


Aggiornamento:
8 novembre 2020

Rieccomi qui con la tanto attesa conferma: Yuzuru si è laureato, è ufficiale!
A settembre è uscito un opuscolo dell’Università Waseda, che a quanto pare è riservato agli iscritti, ai laureati e alle loro famiglie, ossia… a chi fa parte a qualche titolo dell’università, nel quale è inserita un’intervista proprio a lui.
Viene esplicitamente detto che ha conseguito la laurea il 20 settembre e poi si parla dei suoi anni di vita da studente universitario a distanza e del suo approccio allo studio.
Grazie a @shinjistarxx per la traduzione, preziosissima come sempre.
Questa una primissima rapida traduzione da quel poco che si vede dalle prime, parziali, foto (ricordo che si tratta di materiale protetto da copyright, per questo motivo non ho inserito l’immagine).

Si è scoperto trattarsi del numero di settembre del magazine Campus Web.

Questa la traduzione fatta da @orangesrgd.
Probabilmente in futuro la tradurrò in Italiano, ma per adesso preferisco aspettare maggiori dettagli sulla questione copyright, mi è stato espressamente chiesto da fan giapponesi di attendere.

A settembre era in vendita presso il negozio dell’università un’asciugamano con la scritta celebrativa della Laurea conseguita da Yuzuru.
Mi hanno detto che FORSE questi “souvenir” vengono solitamente prodotti su ordinazione, personalizzati, e sono destinati alle famiglie, ai parenti, ai laureati stessi, come ricordo del traguardo raggiunto. 
A quanto pare l’asciugamano con il nome di Yuzuru è stata disponibile alla vendita per un periodo limitato, ormai ampiamente terminato.

Mi chiedo: possibile che nessuno ne sapesse niente?

Gli articoli usciti online poche ore dopo la diffusione della notizia.

Il mattino seguente, 9 novembre, è stato il turno dei quotidiani cartacei. 

Pensate un po’, addirittura un sito di informazione del Camerun ha riportato la notizia della laurea di Yuzuru! 

Altri Stati riportano la notizia!

Taiwan

Cina


Aggiornamento:
9 novembre 2020

E’ uscita la versione in .pdf del magazine Campus Now, della Waseda University, così ognuno può avere l’intero articolo con l’intervista a Yuzuru e lo si può tradurre liberamente!

Yuzuru Hanyu graduation

Yuzuru Hanyu graduation

I fantastici fans hanno già tradotto l’intervista, a tempi di record! 
Vi riporto tutte le traduzioni disponibili, un modo per ringraziarli tutti quanti per la loro disponibilità e generosità nel donare tempo e impegno per tutti!
A voi la scelta.

Grazie a @Iron_Klaus

Grazie a @shinjistarxx

Grazie a @ShukoD

Anche Nekomasamune, la mascotte della città di Sendai, si è congratulato su twitter con Yuzu per il conseguimento della laurea! Sendai sempre vicina al suo ragazzo d’oro.

Gli articoli delle principali testate hanno riportato anche di questa intervista su  Campus Now.


Traduzione in Italiano (fatta dal testo già tradotto in Iinglese, non dall’originale Giapponese) dell’articolo su Campus Now.

Yuzuru Hanyu
La forza che mi guida è la sensazione che non sprecherò mai quanto ho appreso.
Hanyu, che ha vinto due titoli olimpici, compiuto numerose imprese nel pattinaggio di figura e ha mantenuto il comando in questo sport, si è laureato nel corso di Scienze Umane, all’Università Waseda (corso a distanza) questo settembre.

“Voglio guardare non solo al pattinaggio di figura, ma all’essere umano, attraverso il campo dell’informazione che si sta evolvendo molto rapidamente. Per questo motivo ho scelto di laurearmi in Scienze Umane dell’Informazione”.

Hanyu, che ama occuparsi di programmazione informatica, ha creato un programma che calcola automaticamente il più alto punteggio possibile inserendo gli elementi del programma [NdT: in quest’ultimo caso si intende programma di pattinaggio, ovviamente].

“Ho vissuto a lungo nel pattinaggio di figura, e ho percepito il desiderio di vedere me stesso attraverso dati numerici e grafici. I dati numerici sono la prova/conferma delle proprie sensazioni, quindi sono utili nel pattinaggio di figura come sport competitivo. Ogni volta che i sistemi di punteggio sono rinnovati aggiorno il mio software e lo sto ancora usando”.

Hanyu, nella sua tesi di laurea, si è occupato dell’uso e delle prospettive future della Motion Capture Tecnology (tecnologia di cattura del movimento, la cattura e registrazione del movimento di oggetti o persone e la loro traduzione in informazioni 3D generate al computer). Ha posizionato i dispositivi di cattura del movimento su se stesso e ha saltato, convertendo poi i movimenti in informazioni digitali, il che è un approccio unico, da lui creato. 

“Volevo dare una svolta non solo nel pattinaggio, ma anche nel campo della ricerca. Ho scelto un ambito che solo io posso affrontare, così da dare la prova che esiste una possibilità per nuovi studi. Intendo fare buon uso del mio studio per lo sviluppo/l’evoluzione del pattinaggio di figura, come i progressi tecnici degli atleti e l’attribuzione del punteggio automatico [nelle competizioni] tramite AI (Intelligenza Artificiale) in futuro”.

Non è facile trovare il tempo per lo studio mentre sei impegnato come atleta, ottenendo tanti fantastici risultati. Quando studiava, assisteva alle lezioni on-demand (online) tutte insieme [NdT: cioè tutte consecutivamente] nel suo giorno di riposo, perché quando studiava voleva concentrarsi esclusivamente sullo studio. Scriveva i compiti durante i viaggi in aereo per recarsi alle competizioni e inviava il lavoro finito in aeroporto al suo arrivo, processo che ha ripetuto molte volte.

“Studiare a distanza mi ha fornito una grande opportunità di imparare come gestire il tempo e come “settare” la mente a seconda del bisogno del momento [passare da un’occupazione ad un’altra senza distrazioni e confusione ma riuscendo a concentrarsi al massimo e in modo produttivo su quanto si sta facendo in un dato momento]. Mi ha fatto capire che creare le opportunità di apprendimento dipende da me. Se davvero vuoi imparare… questa volontà ti dà la possibilità di influenzare i tuoi valori e il tuo sapere. Ho sempre pensato che non intendo sprecare quanto ho imparato. Questa sensazione è sempre stata forte.”

Hanyu guarda indietro alla sua vita universitaria e dice “E’ stata dura, ma sono stato in grado di imparare tante cose.” 

“I giorni che ho trascorso nelle mie ricerche mi hanno dato la capacità di analizzare e verificare, guardando/vedendo tutto da diversi punti di vista. Credo che questa varietà di conoscenze ed esperienze sarà utile non solo nel pattinaggio di figura, ma anche nella mia vita futura”.


Aggiornamento 
17 novembre 2020

  • E’ stato pubblicato un articolo online, da Josei Jishin, un magazine di gossip che già in passato si è distinto per articoli falsi e mirati a screditare l’immagine di Yuzuru solo per fare notizia o per ricevere click e visualizzazioni sfruttando il suo nome.
Grazie a @dnbdnbnana per l’immagine

Per questo motivo non vi linkerò l’articolo, vorrei così evitare di fornire loro click. 
Sempre per lo stesso motivo vi avverto che ciò che leggerete è da prendere con cautela, in quanto l’esperienza ci insegna a non fidarci troppo.
Certo è che questa volta è stata riportata con esattezza la fonte, ossia nome e cognome della persona da cui hanno preso le informazioni, per cui esiste un ragionevole motivo per prendere almeno in considerazione quanto scritto.

La persona in questione è il Professor Shoji Nishimura, insegnante alla Waseda University, il quale è in contatto con Yuzuru sin dal 2012.
Belle e soprattutto molto interessanti le sue parole su questo studente così talentuoso e brillante, che spicca non solo per intelligenza, ma anche per passione per l’apprendimento e per l’approccio allo studio ed alla ricerca.

Ringrazio @Iron_Klaus che ha tradotto l’articolo e vi riporto i suoi tweet.

Qualche informazione sull’austrice (e di conseguenza rassicurazione sulla sua affidabilità)

Vari professori, dopo aver letto l’articolo in questione, stanno tessendo le lodi del nostro ragazzo. 
Gratificazione più che meritata!

A quanto pare il professor Nishimura ha sempre apprezzato le doti di Yuzuru anche come studente, ben prima della laurea.

Traduzione in Italiano, dal testo Inglese di @Iron_Klaus.

Hanyu si è laureato al corso a distanza della Facoltà di Scienze Umane della Waseda University, alla quale è stato ammesso nel 2013, oltre sette anni e mezzo fa. Dal 2016 fa parte del seminario del professor Nishimura. La sua tesi di laurea è “Utilizzo della tecnologia di motion capture nel pattinaggio di figura e sue prospettive future”.
Mentre frequentava i corsi universitari ha vinto due volte la medaglia d’Oro Olimpica e tante altre competizioni internazionali, mostrandosi estremamente brillante come pattinatore di figura.
Hanyu ha scritto una tesi di laurea di 30.000 parole, il doppio rispetto alla media di una normale tesi di laurea.

Parte 1

Professor Shoji Nishimura: “Prima che entrasse alla nostra Università gli ho fatto alcune domande tramite Skype. Anche allora la mia impressione è stata che non fosse il tipo di persona che pensa di poter solo pattinare (e non studiare).
Per esempio, quando tornava in Giappone appariva desideroso di guardare vari tipi di arti tradizionali giapponesi. Era interessato a varie cose correlate al pattinaggio di figura. Parlando anche solo poco con lui ho potuto capire che è appassionato dello studio e della ricerca.”
In un’intervista Hanyu disse: “Mentre sport come il baseball sono scientificamente studiati, il pattinaggio ha ancora molte parti che devono essere chiarite, nonostante sia diventato così popolare. Ecco perché bisogna  pensare da soli, ed è per questo che è divertente. Il motivo per cui ho deciso di andare all’università è che volevo ampliare la mia prospettiva di pattinatore. ” (Sankei Shimbun, 1 gennaio 2014)
Quando studiava, assisteva alle lezioni on-demand (online) tutte insieme [NdT: cioè tutte consecutivamente] nel suo giorno di riposo e scriveva i compiti durante i viaggi in aereo per recarsi alle competizioni.
Professor Nishimura: “Dal momento che Hanyu era in Canada, con un fuso orario differente, ogni lunedì mi inviava via e-mail un report dello stato delle sue ricerche e io gli inviavo il mio riscontro.”
A che tipo di ricerca stava lavorando Hanyu? “Utilizzo della tecnologia di motion capture nel pattinaggio di figura e sue prospettive future.
Professor Nishimura: “Nella tecnologia della cattura del movimento vengono collegati circa 30 sensori sul corpo e sulle punte delle dita e viene registrato il movimento in 3D per poi analizzarlo. E’ difficile fare tutto questo da solo, ma quando gli ho proposto che avrei potuto andare a Sendai per aiutarlo lui ha detto che sarebbe riuscito in qualche modo a fare da solo. Ha capito immediatamente come funziona il dispositivo e ha imparato ad usarlo.

Se fossi stato io (al suo posto) avrei pensato: “Non voglio mettere tutti quei sensori sul mio corpo e registrare i dati”. Ma sono rimasto sbalordito da lui, perché ha fatto tutto ciò da solo. Lui è quel tipo di persona che necessita di essere soddisfatta da ciò che ha fatto, per cui se io gli assegnassi un compito che non lo sovraccarichi lui eseguirebbe tre volte il necessario. Io gli direi “Non è necessario che tu faccia così tanto, puoi rilassarti un po’ di più”. Dirgli di fare meno è diventato il mio lavoro.
La sua tesi conta circa 30.000 parole. Questo è approssimativamente il doppio rispetto alla lunghezza media di una tesi di laurea. Considerato che lui punta sempre alla perfezione, probabilmente avrebbe voluto scrivere 100.000 parole.
L’Hanyu studente e ricercatore non si risparmia mai, così come l’Hanyu atleta.

Parte 2

Sembra che sia riuscito ad applicarsi con tanto profitto nella ricerca perché guidato da un motivo preciso.
“Prima di tutto intendo utilizzare i risultati della mia ricerca per le mie competizioni. Intendo tradurre in dati precisi quelle che sono le mie diverse sensazioni quando mi sembra di aver fatto bene o male, ciò che sento mentre pattino.“
Altro fine della sua ricerca è favorire l’evoluzione del pattinaggio di figura.
Professor Nishimura: “Uno dei miei temi di ricerca è l’apprendimento a distanza. Ad esempio, è difficile insegnare danza e sport solo a parole. E’ possibile creare un metodo/sistema per poterli insegnare attraverso Internet? Lo stesso Hanyu si è dovuto trasferire in Canada per potersi allenare con insegnanti eccellenti, ma se si potesse insegnare almeno in parte anche a distanza ci si potrebbe allenare senza doversi spostare.  La motion capture può essere molto utile a questo fine, permettendo di convertire i movimenti dell’atleta in dati (digitali) da condividere con l’allenatore.”
Hanyu ha pensato si potesse applicare la tecnologia del motion capture anche al pattinaggio di figura, utilizzandola per attribuire punteggi automatici (nelle competizioni) dati dall’AI.
Per esempio, nel pattinaggio di figura sembra ci siano atleti abili nel portare i giudici a ratificare i loro salti quadrupli sottoruotati. Sembra, riguardo a questi elementi difficili, che i giudici a volte non riescano a giudicare accuratamente.
Hanyu ha detto “Non è giusto che eseguano questo tipo di “trucchetti” dove i giudici non possano vederli.”
Alcuni atleti pensano che se i giudici ratificano i loro elementi… allora va bene così.
Ma Hanyu dice “Invece questo non va bene. Dal momento che ci sono delle regole, mi piacerebbe che tutti le seguissero e gareggiassero (correttamente)”.
Per Hanyu, che punta ad eseguire il primo quadruplo Axel della storia, la sensazione di “non posso permettermi di barare” è più forte di qualsiasi cosa. Questo suo studio contenente un tale “spirito giustizia” è stato scritto/completato a luglio come tesi di laurea.
Hanyu ha iniziato seriamente a scrivere la sua tesi intorno a marzo. Per fortuna o per sfortuna i suoi Ice Show di maggio e giugno sono stati cancellati a causa del nuovo Coronavirus, così lui è riuscito a concentrarsi nella stesura della sua tesi.
Professor Nishimura:“E’ scritta molto bene e tra tutti gli studenti che ho guidato lui ha ottenuto il punteggio più alto. E’ molto bravo anche a scrivere. Io stesso ho scoperto cose nuove leggendo la sua tesi.
Per esempio, rendere evidente attraverso la AI ciò che nel punteggio del pattinaggio di figura non lo è.
Mi ha illustrato che se questa ricerca che lui ha incominciato verrà continuata da altri, non ci sarà bisogno di voluminosi e complicati dispositivi, ma potrebbe essere sufficiente una semplice TVcamera per metterla in pratica.
Ho la sensazione che la sua ricerca possa diventare qualcosa che cambierà la storia del pattinaggio di figura.”
Per ora siamo ancora nella fase della ricerca. E’ davvero possibile attribuire il punteggio tramite AI (Intelligenza Artificiale)?
Professor Nishimura: ” Tecnicamente è possibile se si dispone delle informazioni necessarie.
Prima di tutto si dovrebbero registrare i dati non solo di Hanyu, ma di dozzine di altri pattinatori e fare in modo che l’AI impari le informazioni sugli elementi con la tecnologia di cattura del movimento e immagini in movimento.
Se queste informazioni venissero condivise con la JSF come dati ufficiali, esse potrebbero essere utilizzate ovunque. “
Hanyu e il professor Nishimura sono rimasti in contatto parlandosi regolarmente, ma il più delle volte la loro comunicazione avveniva attraverso Internet, grazie all’utilizzo di strumenti come Skype.
Per questo motivo il Professore ha affermato che le poche volte che ha incontrato Hanyu di persona sono rimaste impresse nella sua memoria.
“L’ho incontrato forse 4-5 volte. Ricordo bene come ci incontrammo al termine di un suo show per discutere della ricerca. Anche dopo che lo show era finito lui indossava ancora i suoi pattini, sembrava non volesse sprecare tempo a toglierseli in modo da poter fare più fotografie con i fans ed avere un po’ di tempo da passare con loro. Ha davvero cura dei suoi fans (ci tiene davvero) e mette se stesso per ultimo. Si offrì di fare una foto con me e ancora conservo con cura quella foto.”
Ha incontrato anche i genitori di Hanyu.
“Sua madre era sempre preoccupata per il suo benessere. Deve essere stata dura anche per il padre quando il figlio era infortunato o sotto una pressione immensa.

Sono persone molto modeste e si può percepire il loro amore per il figlio. Ho capito che così sono i genitori di Hanyu. “
Proprio prima della sua laurea, si dice che il professore abbia detto così:
“Ho ricevuto molte parole di gratitudine da Hanyu mentre stavamo lavorando alla sua tesi, ma ciò che mi ha reso più felice è stato quando mi ha detto “La cosa che mi ha reso più felice è stato quando il mio professore si è complimentato con me”.”
Infine, Nishimura sostiene (fa il tifo per) Hanyu che adesso si è laureato.
“Ora ha avuto un po’ di tempo per riposarsi, quindi spero che sia paziente e ritorni alla forma ottimale gradualmente. “
La ricerca di Hanyu potrebbe presto cambiare il mondo del pattinaggio di figura.

 


Ripeto ancora:

CONGRATULAZIONI YUZU!!!

..E vi invito a mandarmi i vostri messaggi di congratulazioni, con allegate immagini, se volete: foto, fanart, foto di messaggi scritti a mano, a vostro piacere.
Tutti i messaggi verranno pubblicati in un post dedicato qui su EleC’s World ed anche, tradotti in Giapponese (quelli che non saranno già in Giapponese ovviamente; possono infatti partecipare tutti, compresi gli amici Giapponesi!), sul blog di Nymphea, Pianeta Hanyu, che con una certa probabilità Yuzurino potrebbe leggere.

I modi per inviarmi i vostri contributi sono i soliti:
– via messaggio privato su Twitter
– via messaggio privato su Facebook, a me o alla pagina EleC’s World
– via e-mail:  emailme@elecsworld.com

Non è stata stabilita una scadenza precisa per l’invio, ma direi che sarebbe meglio pubblicarli non oltre il 20-25 novembre.
Grazie a tutti per la partecipazione attiva e la collaborazione!

 


Come sempre, se ne avete voglia, lasciate un commento, così facciamo due chiacchiere insieme!

Un abbraccio a tutti, alla prossima.
Ciao ciao!



Condividi

Autore: EleChicca

Italian. I like Japan, cats, fashion dolls, anime&manga, figure skating and a lot of other things, but, above all, I LOVE Yuzuru Hanyu! ??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *