Fantasy on Ice 2019 in Sendai: un regalino per Yuzuru dall’Italia

regalino per yuzuru
Condividi


Ciao a tutti,
un po’ più tardi di quanto vi avevo promesso, ma finalmente vi scrivo della sorpresina che è stata organizzata grazie a tutti coloro che nel mese di aprile hanno inviato al blog un messaggio di sostegno per Yuzuru.
Ricordate? Vi avevo chiesto di scrivere un messaggio rivolto a lui, incentrato soprattutto sui Mondiali di Saitama e sul nostro sostegno incondizionato. 
I vostri messaggi sono stati pubblicati in QUESTO post e, tradotti in giapponese, sul blog di Nymphea, in QUESTO post.
Ebbene, si è presentata l’occasione improvvisa e inaspettata di far avere direttamente a lui questi vostri messaggi, portandoli “materialmente” a Fantasy on Ice, ed ecco che mi appresto a raccontarvi com’è nato e com’è arrivato a Sendai il nostro regalino per Yuzuru.

Innanzitutto vi mostro un video da Instagram, in cui si vede Javi scartare i propri regali nel corso di Fantasy on Ice, durante lo spettacolo, nel backstage.
Questo è per provarvi che i regali arrivano davvero ai pattinatori e sono graditi. Yuzurino ne riceverà una vera e propria valanga, quindi forse è un tantino meno scontato che li guardi tutti uno per uno con attenzione, o che legga tutto lui personalmente (spesso penso che molte cose le legga la sua mamma, o in Giappone, anche la sorella, e che gli passino forse solo le cose più particolari). E’ comunque più che lecito sperare, no?! Anche solo sapere che ha visto e sorriso nel prendere in mano il nostro piccolo pensiero dall’Italia. Io voglio crederci!


Inizio subito con il ringraziare TUTTI voi che seguite il blog e mi mandate messaggi e email, non potete immaginare quanto mi faccia piacere sapere che il mio impegno viene considerato utile e apprezzato. Grazie davvero a tutti!
Il regalino per Yuzuru consiste nella raccolta dei messaggi arrivati al blog, stampati e inseriti in un quadernetto a buste.

Visto che ci tengo a rendervi partecipi di tutto, entro nel dettaglio.
Il quadernetto contiene anche le parole di Massimiliano Ambesi relative all’intervista post-Mondiali di Yuzuru (non si tratta di un messaggio a lui rivolto, ma credo possa essergli utile e gradito conoscere il punto di vista di una voce competente dall’Italia, anche se sono certa che ormai abbia già visto e rivisto molti video di Eurosport ITA).
I messaggi, tradotti in giapponese da Nymphea, sono di:
Simona (Italia), Isabella (Italia), Sara (Italia), Anna (Italia), Kristina (Russia), Tania (Romania), Lisa (Italia), Nadia (Italia), Adele (Italia), Chiara (Italia), Alberto (Italia), Lily (Romania), Martina (Italia), Chiara (Italia), Adelaide (Italia), Sandro (Italia), Yasuko (Giappone), Ida (Italia), Rachele (Italia), Kumi (Giappone) ed infine il mio.
Come vedete provengono soprattutto dall’Italia, ma non solo.
A questi ho aggiunto una cartolina con un brevissimo saluto scritto a mano sul retro, e due segnalibri creati con alcune immagini già stampate anche nel mini-book insieme ai messaggi, le mie e quelle di Rachele, che ringrazio.


Come ho già accennato nelle prime righe del post, questo è stato un progetto nato in modo inaspettato e portato avanti dalla sottoscritta in una sorta di gara contro il tempo, una maratona durata svariati giorni (Ricordate? Ho ritardato a pubblicare gli articoli introduttivi a Fantasy on Ice e mi sono giustificata dicendo di essere stata impegnata in un lavoretto. Ecco, era questo!) e costellata di problemi e imprevisti, ma che fortunatamente si è conclusa nel migliore dei modi.

Partiamo da quando una gentilissima e dolcissima fan di Yuzu, che mi conosceva già tramite Twitter e la pagina Facebook, mi ha contattata per dirmi che aveva in programma di andare a Sendai, ad assistere ai primi due show di Fantasy on Ice, quelli del 31 maggio e del 1 giugno, e si è resa disponibile a fare da tramite per portargli un mio regalo.

Questa amica si chiama Roya e la ringrazio infinitamente!!! Thank you so much Roya!!!

Questo accadeva il 14 maggio.
In un primo momento sono rimasta sorpresa e non riuscivo a decidermi. Cosa regalargli? Ma soprattutto, come fare in così poco tempo? Sono stata tentata di rifiutare la gentile offerta, ma poi mi pareva un’occasione così preziosa da non poterla sprecare per timori e incertezze, così mi sono decisa e le ho detto che ci avrei provato in ogni modo.
Ho dunque iniziato a pensare a cosa gli avrei potuto regalare: una felpa? Gliene regalano già; una sciarpa? Insieme ad altre fans italiane gli ho già regalato uno scaldacollo; un cappellino? Già visto e non saprei come essere originale; guanti? Usa quelli di Irene; cuffiette? Ma figuriamoci, lui è un nerd e compra quelle da $ 1000 ; un phone strap? Già regalato, fatto a mano con il suo nome…
Pensa, ripensa, alla fine mi sono decisa: perché non preparare una raccolta dei messaggi a lui rivolti che già avevate mandato al blog? Molto meglio coinvolgere anche voi e fargli arrivare il calore e l’affetto di più persone da tutto il mondo, molto più significativo di un oggetto comprato o di un regalo solo mio.
Ok, deciso. Ho detto a Roya che mi sarei messa al lavoro e le ho chiesto dove abita ed entro che data avrebbe dovuto ricevere il pacchetto.
Taiwan, entro il 30 maggio.
Era il 18 maggio. Mi restavano 12 giorni compresa la spedizione. Aiuto!!!!!

Ormai però ero determinata e, seguendo il mio carattere, non ero disposta a cedere a compromessi. Mi è stato consigliato di fare una cosa alla svelta, più che essenziale, ma… no, non sarei stata soddisfatta di me stessa. Non dico di aver fatto un capolavoro o una cosa complicatissima, tutt’altro, ma di certo ho fatto tutto quello che mi è stato possibile in un tempo così ristretto e con tutti i limiti del caso. Se posso, cerco sempre di non avere rimpianti e sapere di aver dato il massimo è il modo migliore per ottenere questa consapevolezza.

Avevo deciso cosa preparare. Si poneva ora il problema del “come”. A questo sono arrivata molto velocemente: un quaderno a buste in cui inserire i vari messaggi.
Perfetto, bisognava comprare il quaderno a buste. Appena possibile sono corsa in cartoleria, anzi, nelle due cartolerie del mio paesino, ma non avevano quello che cercavo e non avevo la possibilità di spostarmi altrove, così ho cercato la soluzione su Amazon.it
Quale formato sarebbe stato più adatto? A4? No, troppo grande, A5? Sì, perfetto.
Tutte le spedizioni erano previste tra il 23 e il 29 maggio. Troppo tardi! Finalmente, non so nemmeno come, mi sono imbattuta in alcuni articoli, cosiddetti “prodotti Plus”, che possono essere spediti entro 24 ore.
Si tratta di articoli a basso costo che sarebbe più oneroso acquistare singolarmente per via delle spese di spedizione, motivo per cui sono disponibili solo se si raggiunge un minimo di spesa di € 19.00, intendo € 19.00 esclusivamente di Prodotti Plus.
Ho cercato anche la carta da regalo e ne ho trovata una bellissima, viola, perlata, con un motivo a piume dello stesso colore ma lucide. Spedizione entro il 29 maggio e costo € 19.00. Decisamente troppo, dovendone usare un pezzetto piccino, ma soprattutto, troppo lenta la spedizione.

[Visto che a me è stato molto utile, consiglio anche a voi di dare un’occhiata a questi Prodotti Plus su Amazon (QUI), potreste trovare l’affare che fa al caso vostro!]

Ho effettuato l’ordine sabato 18 maggio, nel pomeriggio, e il pacchetto mi è arrivato domenica 19, in mattinata! Servizio impeccabile.
Ho comprato 3 quaderni con un numero diverso di buste, non sapendo quante me ne sarebbero servite: non volevo rischiare di lasciare fuori dei messaggi, ma nemmeno che ne rimanessero alcune vuote. Così… 20, 30 e 40 buste.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, domenica, sono andata alla ricerca di una carta da regalo per fare il pacchetto, cercavo una carta che in qualche modo fosse adatta a Yuzuru e sono andata nel paese vicino al mio, in un grande negozio cinese dove, ricordavo, c’è una vastissima scelta. Non ho trovato nessuna fantasia che mi paresse indicata, come Winnie the Pooh o piume o fiori di ciliegio, così alla fine ho optato per una semplicissima, lucida, color oro. L’oro con Yuzu non è mai sbagliato, non credete?

Avevo tutto l’occorrente, o almeno così pensavo.

regalino per yuzuru

La sera di domenica mi sono messa al lavoro al PC ed ho iniziato ad impaginare ogni foglio per la stampa.
19 maggio.

regalino per yuzuru
Mi scuso per la qualità dell’immagine, si tratta di una foto scattata al buio con il cellulare

Ho lavorato tutta la notte e lunedì mattina, 20 maggio, ero pronta per la stampa.

Mi sono concessa qualche oretta di sonno e, nel pomeriggio, mi sono rimboccata le maniche per iniziare la procedura di stampa e taglio delle pagine. Ma…
Appena accesa, la stampante mi ha segnalato che tutte le cartucce erano esaurite.
Ancora fiduciosa, Elena, non mollare. Esco e vado a comprare un set completo di cartucce nuove (che, per inciso, costano quasi più della stampante ).
Tornata a casa, in serata ho riprovato. Non stampava il nero.
Avevo bisogno di una pausa, assolutamente. 
Come si dice? “Domani è un altro giorno”.

Siamo così arrivati a martedì 21 maggio. 
Una mattinata passata ad armeggiare con la stampante: togli la cartuccia, rimetti la cartuccia, riprova, controlla, spegni, riaccendi, aggiorna i driver sul PC, esegui diagnostica periferica, insomma… tutto risultava funzionare correttamente…
ma sul display della stampante restava un punto esclamativo sull’icona dell’inchiostro, sebbene risultassero piene tutte le cartucce. Non sapevo più cosa tentare.
Ho chiesto aiuto al mio papà (Grazie papà, sei stato un angelo in tutto questo!! Fortuna che anche lui è un fan di Yuzu!!  ).
Siamo andati insieme al negozio pensando ad una cartuccia difettosa, ma ci è stato detto che, essendo originale e non scaduta, era praticamente impossibile fosse un problema di cartuccia, il problema doveva essere per forza della stampante. Forse si era otturato il beccuccio da cui esce l’inchiostro per la stampa, a causa del poco utilizzo, quindi inchiostro secco.
Chissà….
In ogni caso, visto che comunque la stampante mi serve, papà ha deciso di comprare una stampante nuova e ce ne siamo tornati a casa con il nuovo acquisto.

Non so se può essere utile a qualcuno. La stampante che ho comprato è questa. Il prezzo è abbordabile, è completa e mi ritengo più che soddisfatta.
In negozio l’ho pagata 130 €.
Al momento su Amazon risulta non disponibile, ma se volete un prodotto non troppo costoso ma che abbia tutte le funzioni, ve la consiglio.

Sempre con l’aiuto di papà, spostando mobili, scollegando cavi e cavetti e trafficando in ogni dove, ho sostituito la vecchia stampante con la nuova e l’ho configurata come necessario, collegandola in rete ecc ecc.

Ormai era quasi sera. Ho fatto alcune prove di stampa e finalmente funzionava tutto alla grande. Seguendo la procedura di configurazione, dovevo necessariamente provare a stampare sia su carta normale dal vassoio principale, che su carta fotografica dall’apposito vassoio superiore.
Dovendo usare carta lucida fotografica, ed avendo già calcolato che la prima busta frontale del quadernetto, quella di copertina per capirci, sarebbe rimasta vuota, ho pensato di approfittarne e ho stampato una cartolina e creato due segnalibri, da infilare in questa busta come “bonus”, un pensierino in più.

regalino per yuzuru
cartolina
regalino per yuzuru
segnalibri

Spinta dall’euforia, tra la sera del 21 e la mattina del 22 ho stampato tutte le pagine del mini-book, le ho tagliate a misura con la taglierina, le ho ordinate e infilate nelle buste, completando così il quadernetto.
Devo ammettere che il risultato mi soddisfa molto! Che ne pensate?

Queste le foto di alcune pagine, solo a titolo esemplificativo. Se non vedete il vostro messaggio non preoccupatevi.

regalino per yuzuru

regalino per yuzuru

regalino per yuzuru

regalino per yuzuru

regalino per yuzuru

regalino per yuzuru

Qualche oretta di sonno e poi… ultimo controllo (non si sa mai!) e confezionamento. 
L’ho incartato nella carta color oro e vi ho applicato sopra un’etichetta, precedentemente preparata e stampata, alla quale ho applicato una piumetta. Ho infine aggiunto del glitter dorato sia sul cuoricino che sulla piuma.
Vista la delicatezza della carta e la piuma incollata, ho aggiunto un ulteriore strato di plastica trasparente, per proteggere il tutto pur lasciandolo visibile.
Regalino pronto! Spero vi piaccia.

(Potreste pensare che la carta è “spiegazzata”, ma vi posso assicurare che è messa bene, ci sono stata attentissima! Il fatto è che il quaderno non è rigido come una scatola, per cui ad ogni minimo movimento i riflessi cambiano e la carta non resta sempre stesa e ferma, per forza.)

regalino per yuzuru

Siamo così arrivati al pomeriggio del 22 maggio.
Ho preparato il pacchetto per la spedizione, inserito i dati e finalmente ordinato la spedizione online. Ho stampato la documentazione necessaria e la consegna risultava in programma per venerdì 24 maggio. 

Quando ho controllato gli orari del ritiro, ho però letto che nella mia zona non è disponibile il ritiro del pacco in giornata, avrei dovuto prenotare il ritiro per il giorno successivo e così ho fatto. 

Il 23 maggio è stato finalmente ritirato il pacco e la data di consegna si è spostata a lunedì 27 maggio, per via del weekend.
Il 27 ho tenuto d’occhio il tracciamento sul sito, avrebbero dovuto consegnare entro le h 18.00 ma così non è stato, alle h 0.30 del 28 il pacco era ancora in fase di sdoganamento.

Infine, il 28 maggio è stato consegnato e io ho tirato un luuuungo respiro di sollievo. Ce l’avevo fatta! Con soli due giorni di anticipo sul limite ultimo!  

regalino per yuzuru


Siamo arrivati così a venerdì 31 maggio, il primo giorno di Fantasy on Ice in Sendai.
Roya è stata così carina da aggiornarmi in tempo reale nel corso dei suoi due giorni di permanenza a Sendai, con foto e video. Grazie ancora di cuore! E’ stato un po’ come essere lì! 

Ecco dunque che vi rendo partecipi anche del “viaggio” a Sendai del nostro regalino per Yuzuru, attraverso le sue foto.

Qui il nostro pacchetto in partenza da Taiwan verso il Giappone.
Per la precisione, in questo momento si trovava sul treno che da Tokyo ha portato Roya a Sendai.

regalino per yuzuru

Arrivo a Sendai.

regalino per yuzuru

Finalmente, eccoci davanti all’arena!

regalino per yuzuru

Lo spettacolo è stato anticipato di un’ora, così Roya era di gran fretta per entrare in tempo e non ha lasciato subito il regalino a destinazione. 
Così il nostro pacchetto ha anche potuto “assistere” alla prima metà dello show… da qui. 

regalino per yuzuru

Durante l’intervallo tra prima e seconda parte dello spettacolo, è andata all’entrata, dove sono sistemati su un lungo tavolo gli scatoloni di tutti i pattinatori…

regalino per yuzuru

e ha lasciato il nostro pacchettino in quello di Yuzuru!! Eccolo qua!!

regalino per yuzuru

Il mini-book con i nostri messaggi è arrivato a destinazione, e noi insieme a lui, grazie al prezioso aiuto di Roya, che ha reso possibile tutto questo.
Possiamo solo sperare che tra i tantissimi regali ricevuti il nostro Yuzurino noti anche il nostro, lo sfogli, lo legga e gli faccia piacere.

Mi auguro che questo mio resoconto passo per passo vi abbia permesso di partecipare, almeno un po’, a questa iniziativa.

Adesso però aspetto i vostri commenti!!! 

Un saluto e alla prossima, con Fantasy on Ice in Kobe,
Ciao ciao!

PS: Mi raccomando! Mettete “mi piace” alla Pagina Facebook EleC’s World, in modo da restare sempre aggiornati sui nuovi post del blog e non perdervi notizie e altri post troppo brevi e immediati per poter essere pubblicati sul blog. 

 

 

 



Condividi

Autore: EleChicca

Italian. I like Japan, cats, fashion dolls, anime&manga, figure skating and a lot of other things, but, above all, I LOVE Yuzuru Hanyu! 🥇💖

6 pensieri riguardo “Fantasy on Ice 2019 in Sendai: un regalino per Yuzuru dall’Italia”

  1. You,re fantastic Elena on my word! What a brilliant idea you had!
    I hope I,m lucky to read Yuzu and my message, I wrote it out of my heart!
    Elena thank you from heart for your initiative and your immense work!
    You have some wonderful ideas and I see you are very determined to apply
    them!
    You,re doing an excellent job, getting the job done!
    Thank you, thank you, thank you!!!

    1. Thanks to you, Lily!! It’s my pleasure to do my best for Yuzu!
      But I couldn’t do anything without the help and affection of you all.
      So … let’s continue to support Yuzuru together! ^__^

  2. Ho letto tutto d’un fiato….che dire se non un enorme grazie per questo splendido regalo, per Yuzu e per noi fan!!! Sono davvero felice che il mio pensiero insieme a tutti gli altri sia arrivato dall’altra parte del mondo, e mi piace immaginare che lui abbia potuto stringere il libro tra le mani, leggerlo e sorridere tra sé…è una cosa che mi scalda il cuore…grazie infinite davvero! 🙂

  3. Caspita ragazza mia! Che fenomeno che sei. Ma brava! Ma grazie! Il regalo l’hai fatto a noi… Yuzuru Hanyu che legge anche il messaggio di una isabelluccia italiana tra le migliaia di persone adoranti😍 . Mi ero pure sbagliata a scrivere… e mi hai soccorso 😙. Mi piace pensare che educato come è guardi tutto.. intanto è là… direi che yuzurianamente tu non abbia lasciato nulla al caso. La carta con le piume.. l’oro luccicoso la piumetta…brava. che dirti?? Non mi sarei mai aspettata navigando una delle mie tante notti insonni yuzureggiando qua e là di inzuccarmi in una persona speciale generosamente creativa che mi ha fatto attingere in modo ordinato ed istruttivo a tanto materiale prezioso e bello. Adoro d’essermi presa la yuzurite. Un caro saluto anche alle altre Yuziuriane compagne di viaggio fino a là… 😘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *